Gelo nella calza della Befana: attesi 3 giorni di freddo intenso

0
56

La carta sinottica prevista dal Servizio Meteorologico e Idrologico Croato DHMZ per le 13 di oggi, ora italiana, mostra l’assoluto dominio, sul Bacino del Mediterraneo, di XIA, una vasta area di alta pressione, con massimi al suolo dislocati tra Italia e Penisola balcanica.

La disposizione delle isobare sul Salento è tale da mantenere ancora viva una debole/moderata ventilazione da nord-est (Grecale), in un contesto comunque di tempo bello e stabile.

Nei prossimi giorni, l’ulteriore schiacciamento verso sud dell’anticiclone, determinerà la discesa di aria più calda da nord-ovest (è l’aria calda che risale da latitudini subtropicali verso l’Europa occidentale), in attesa di una nuova rapida irruzione artica per la giornata dell’Epifania.

Ritorniamo sull’irruzione artica in arrivo tra le giornate del 5 e del 6 gennaio, giorno dell’Epifania, con gli aggiornamenti mattutini dei due più importanti modelli numerici, GFS ed ECMWF. Lo scenario sempre più probabile vede come target della colata artica la Grecia, con un coinvolgimento marginale del Salento.

Stante gli aggiornamenti attuali, quindi, molto probabilmente avremo 2-3 giorni con FREDDO INTENSO, FORTI VENTI settentrionali in un contesto comunque prevalentemente anticiclonico (precipitazioni praticamente assenti).

E’ doveroso comunque sottolineare che la situazione presenta ancora dei margini di incertezza, ragion per cui la traiettoria della colata artica può essere ancora soggetta a variazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.