GARANZIA GIOVANI: BIBLIOTECA COMUNALE DI LEVERANO

0
505

Politiche attive di orientamento, istruzione, formazione ed inserimento al lavoro a sostegno dei giovani .

GaranziaGiovani

Il CALASANZIO Cultura e Formazione dei padri Scolopi di Campi Salentina, partner dell’ATS Let’s work 2gheter, organizza, in collaborazione con lo “Sportello Informagiovani” del Comune di Leverano e l’APS “MediterraneaMente” di Porto Cesareo, per lunedì 13 aprile 2015, ore 19.00, presso la Biblioteca Comunale di via Sedile, nel Centro Storico, il Convegno.

INTERVERRANNO: Giovanni ZECCA – Sindaco di Leverano; – p. Giuseppe ZONNO – Direttore Istituto Calasanzio di Campi Salentina – Paolo PAGLIARO – Presidente Telerama – Gruppo Mixer Medi – Cosimo DURANTE – Presidente GAL “Terra d’Arneo” – Cosimo PRISCIANO – Responsabile per la Puglia e la Basilicata di “Italia Lavoro”  – Giovanni CAPUTO – Referente Centro per l’Impiego di Nardò;  – Cosimo Damiano ARNESANO – Docente di Economia Aziendale I.I.S.S. “Vivante” di Bari.

La Youth Guarantee, che concorre al raggiungimento degli obiettivi della Strategia Europa 2020 e prende forma nella Raccomandazione del Consiglio dell’Unione Europeadel 22 aprile 2013, mira ad offrire ai giovani NEET un’offerta qualitativamente valida di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato o tirocinio, entro un periodo di quattro mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema d’istruzione formale.

In particolare, i giovani tra i 16 e i 29 anni, residenti in Italia (cittadini comunitari o stranieri extra UE, regolarmente soggiornanti) non impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo, possono fare un’esperienza di tirocinio retribuito, per un massimo di 6 mesi, presso uno studio professionale, una fondazione, un’associazione o un’impresa.

“GARANZIA GIOVANI” – riferisce il Prof. Cosimo Damiano ARNESANO – è un’importante opportunità anche per le imprese che, beneficiando delle agevolazioni previste per la Regione Puglia, possono investire su giovani motivati e rinnovare così il loro capitale umano. Per il Tirocinio è prevista un’indennità mensile di 450 euro, corrisposta direttamente al tirocinante dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS). L’Azienda Ospitante non avrà nessun onere retributivo e previdenziale, rimanendo a suo carico solo ed esclusivamente il costo per l’assicurazione INAIL, il cui importo è piuttosto esiguo. In caso di trasformazione in contratto di lavoro, alle aziende sarà riconosciuto un incentivo da 1.500 a 6.000 euro, la cui erogazione sarà gestita dall’INPS”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.