Fornari ricorda Generale dalla Chiesa

0
218

Dalla Chiesa, grande esempio di legalità e rispetto delle istituzioni

“Se è vero che esiste un potere, questo potere è solo quello dello Stato, delle sue istituzioni e delle sue leggi; non possiamo oltre delegare questo potere nè ai prevaricatori, nè ai prepotenti, nè ai disonesti”.
35 anni fa a Palermo in Via Carini, insieme alla moglie Emanuela Setti Carraro e all’agente di scorta Domenico Russo, la mafia uccideva il Generale Carlo Alberto dalla Chiesa.
Giuseppe Fornari – Una BUONA storia per Lecce.  Mi piace sempre ricordarlo con quella frase che il Prefetto pronunciò il Primo Maggio 1982 in un incontro con i Maestri del Lavoro il giorno dopo l’assassinio di Pio La Torre.
In quel concetto sono enunciati alcuni pilastri imprescindibili della convivenza democratica.
Il principio di legalità e il rispetto delle istituzioni prima di tutto.
Quella frase del Generale, la sua vita, il suo impegno nella lotta al terrorismo e alla mafia, costituiscono per me un punto di riferimento imprescindibile dell’agire privato e pubblico e sono convinto che se fossero sentiti da tutti i nostri concittadini come principi irrinunciabili, il nostro Paese sarebbe infinitamente migliore. 
C’è ancora tanto da fare però e gli esempi come quello del Generale dalla Chiesa servono da monito per chi non vuole arrendersi.
Un abbraccio pieno di gratitudine per la loro instancabile testimonianza e per il loro impegno pubblico a Rita, Simona e Nando dalla Chiesa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.