Finale Danzare la terra a Lecce

0
221

A Riva performance finale Danzare la terra a Lecce.

La residenza Danzare la terra si conclude con una performance che coinvolgerà circa quaranta danzatori e danzatrici provenienti da tutta Italia. A seguire concerto del progetto Salentrio. 

a-riva-foto-residenza-danzare-la-terra-3Sabato 7 gennaio (ore 20.30 – ingresso libero) la Fondazione Palmieri di Lecce ospita “A riva”, performance finale della decima edizione della residenza Danzare La terra che rientra nel progetto Dama – Danze e musiche dal Salento

a-riva-foto-residenza-danzare-la-terra-2

a cura della compagnia Tarantarte. A seguire concerto del progetto Salentrio composto da Massimiliano De Marco (voce, bouzouki e chitarra), 
Luca Buccarella (voce, organetto e armonica) e  Roberto Chiga (tamburi a cornice).

Quaranta ragazzi e ragazze da tutta Italia hanno raggiunto Lecce per immergersi in giornate intense nelle quali sono stati coinvolti in laboratori sulla pizzica e altri balli popolari (guidati dalle insegnanti di Tarantarte Laura De Ronzo Manuela Rorro e Silvia De Ronzo), sul tamburello e percussioni con Luca Buccarella e Federico Laganà e sul canto con Cinzia Marzo. La residenza – ospitata da Palazzo Vernazza – si chiuderà con una performance finale, frutto del lavoro creativo svolto nel corso della settimana nei laboratori Tarantatatelier della coreografa e danzatrice Maristella Martella. Il tema centrale di questi giorni è stato il mare, culla di storie antiche e moderne, traghettatore di cronache dei nostri giorni, ma anche simbolo di parabole universali, mitiche e leggendarie. A Riva come “arrivare”, approdare da un mare che inghiotte paure e dubbi e ci rende migranti e viaggiatori dei nostri giorni. Il pubblico sarà coinvolto dai danzatori, disposto in senso circolare, intorno alla scena della danza.

Dama – Danze e musiche del Salento è un progetto dell’associazione Tarantarte, in collaborazione con Coolclub, con il sostegno del Comune di Lecce e con il patrocinio di Istituto Diego Carpitella e Puglia Sounds, finanziato nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani no profit” dal Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per la realizzazione di un archivio multimediale e di un laboratorio permanente sulle musiche e sulle danze popolari salentine che saranno ospitati in alcune sale del Castello Carlo V di Lecce. La compagnia Tarantarte nasce nel 2009 a Bologna dall’incontro di danzatrici di diversa formazione. È diretta da Maristella Martella che con la sua danza teatrale incrocia passato e presente, classico e contemporaneo, elementi popolari del sud Italia con elementi del mondo mediterraneo, propone una ricerca teatrale ed espressiva sul Tarantismo salentino e la magia misteriosa della trance. La compagnia negli anni ha realizzato le proprie performance in luoghi non convenzionali, antichi e a volte abbandonati, come vecchie masserie, ajare, chiostri, anfiteatri, teatri greci e romani, siti archeologici, attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.