Estorsione aggravata, Fabrizio Miccoli condannato a 3 anni e 6 mesi

0
215

Estorsione aggravata, Fabrizio Miccoli condannato a 3 anni e 6 mesi

Tre anni e sei mesi: questa è la condanna arrivata per l’ex giocatore del Palermo e del Lecce Fabrizio Miccoli, nel capoluogo siciliano, nel processo che lo vedeva imputato. L’ex calciatore salentino è stato ritenuto colpevole dal Tribunale di Palermo per estorsione aggravata dal metodo mafioso: ad avere la meglio, dunque, la Procura che aveva chiesto quattro anni contro la difesa che aveva invece chiesto l’assoluzione piena per il proprio assistito.

Nello specifico, si è ritenuto che, tra il 2010 e il 2011, avrebbe incaricato l’amico Mauro Lauricella, figlio di uno dei boss più noti in zona, di recuperare 20mila euro da un suo amico per la gestione di una discoteca a Palermo. L’esecutore materiale dell’estorsione, ovvero Lauricella è stato assolto, mentre Miccoli, ritenuto il mandante, condannato. Ed è su questo aspetto che la difesa punta l’attenzione, annunciando il ricorso in appello.

Miccoli, scoppiato in lacrime al momento della sentenza, ha sempre negato di essere a conoscenza delle parentele mafiose di Lauricella e ha detto, durante il processo al suo amico, di essersi disinteressato della vicenda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.