Esami di Stato: i giovanissimi del movimento antibullismo MABASTA sono… maturi

0
272

MABASTA è… MATURA!

I giovanissimi ideatori della startup sociale anti bullismo hanno superato gli Esami di Stato

Finalmente è giunta la bella notizia attraverso l’app della scuola con i risultati definitivi degli Esami di Stato della classe 5° sezione A-SIA dell’Istituto “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce: TUTTI MATURI!

È la classe che nel 2016, quando i ragazzi avevano appena 14 anni e frequentavano il primo anno superiore, ha ideato, implementato e gestito la startup sociale “MABASTA”, la quale ha nell’acronimo sia la mission che la descrizione: Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti. Startup che in questi anni ha inventato il “Modello Mabasta” per contrastare nelle scuole, dal basso, ogni forma di bullismo e cyberbullismo e che ha meritato e raccolto un’infinità di premi, riconoscimenti e finanziamenti.

Giorgio Armillis, Martina Caracciolo, Mattia Carluccio, Mirko Cazzato, Denise De Cillis, Patrick De Silla, Marta Di Giuseppe, Niki Greco, Simone La Gioia, Andrea Laporta, Francesca Laudisa, Maria Marsano, Michela Montagna, Filippo Staccioli e Daniela Tafuri sono i neo diplomati dichiarati ufficialmente “maturi” (se mai ce ne fosso stato bisogno). Hanno conseguito anche ottimi voti, ci sono stati tre studenti che hanno ricevuto il fatidico “100” e nessun “60” (voto minimo). Soddisfatta e orgogliosa anche la Dirigente del “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce, la prof.ssa Addolorata Mazzotta.

«È una bellissima sensazione e un’enorme soddisfazione – raccontano con entusiasmo i ragazzi – soprattutto con la gigantesca incognita su come si sarebbero svolti gli esami in questo anno speciale con le conseguenze del periodo post Covid-19. Eravamo tutti piuttosto tesi e preoccupati ma la Commissione, formata dai nostri stessi prof e presieduta dal prof. Giuseppe Tommaso Sergio, ci ha aiutato nello stare sereni e dare il meglio che potevamo. Ci hanno chiesto molto sull’esperienza del Movimento Mabasta: come agiva, che risultati ha conseguito, come si è finanziata in questi anni, in quante scuole siamo stati, cosa abbiamo provato quando siamo stati sul palco di Sanremo 2017 insieme a Carlo Conti e Maria De Filippi e quando il Presidente Mattarella ha consegnato a Giorgio la Medaglia di Alfiere della Repubblica

Mabasta” è un progetto ideato a gennaio 2016 dagli alunni dell’allora classe 1°A dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce (coordinati dal docente Daniele Manni) con l’intento di realizzare un grande Movimento di ragazze e ragazzi (dal basso, quindi) contrari al bullismo e al cyberbullismo. Il Movimento non ha l’illusione di riuscire a fermare il fenomeno ma desidera mettersi seriamente in gioco con nuove idee e ogni possibile azione per contrastarlo e per dare voce a tutti i ragazzi che lo subiscono. Ha un sito web ed una pagina Facebook che conta oltre 36mila followers. Sono tanti i riconoscimenti ottenuti in questi anni, dalla Medaglia di Alfiere della Repubblica all’invito sul palco di Sanremo 2017, dalla vincita della competizione internazionale per imprese sociali “Open F@b” alla recentissima proclamazione di “Best Student Startup” da parte dell’organizzazione internazionale “Global Startup Awards”. A febbraio 2019 i ragazzi hanno annunciato l’ideazione del “Modello Mabasta”, un’originalissima serie di consigli e azioni pratiche che ogni classe e scuola d’Italia può liberamente adottare per far emergere, contrastare, prevenire e, possibilmente, sradicare ogni forma di bullismo e cyberbullismo. Le azioni sono svolte nella quasi totalità dagli studenti (azioni dal basso), senza la partecipazione di adulti (docenti, dirigente, genitori, etc.). Comprende, tra l’altro, l’individuazione in ogni classe del “Maba_Prof”, la compilazione del “Maba_Test”, la scelta dei “Bulliziotti” e l’installazione della “BulliBox”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.