EDITORIA, DISEGNO, COMUNICAZIONE PER CONVERSAZIONI SUL FUTURO ALLE OFFICINE ERGOT DI LECCE

0
75

Da giovedì 24 a domenica 27 ottobre torna a Lecce il festival “Conversazioni sul futuro”, organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore con il coordinamento di Gabriella Morelli, in collaborazione con numerosi partner pubblici e privati. Incontri, dibattiti, lezioni, proiezioni, presentazioni di libri, concerti, spettacoli disseminati in spazi pubblici, centri culturali, librerie, scuole della città per provare a raccontare con pluralità di linguaggi e di punti di vista il mondo contemporaneo e quello che verrà.

Nei quattro giorni, le Officine Culturali Ergot, in collaborazione con il festival Holm – Editoria e disegno (finanziato dal programma straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo della Regione Puglia) e la redazione della rivista Lamantice, accoglieranno presentazioni e incontri su graphic novel, fumetto, giornalismo, design e comunicazione.

Primo appuntamento giovedì 24 ottobre (ore 21 – ingresso libero) con “Le avventure di Alice nel Paese delle meraviglie” con Enrico Remmert. Lo scrittore torinese legge e commenta il suo libro del cuore, romanzo fantastico pubblicato dal reverendo e matematico inglese nel 1865 e nato da un racconto per tre bambine, tra cui Alice Liddell.Venerdì 25 ottobre (ore 18 – ingresso liberoEmanuele Bissattini, dialogando con il giornalista Ennio Ciotta, presenterà la graphic novel “Il buio. La lunga notte di Stefano Cucchi” scritta con Floriana Bulfon, Domenico Esposito e Claudia Giuliani con la prefazione di Ilaria Cucchi. Un corpo entrato integro sotto la custodia di uomini dello Stato e finito cadavere. Stefano Cucchi tremava per la paura e le botte, ora chi l’ha ucciso trema per lo spiraglio di giustizia. Una ricostruzione che parte dagli atti di un processo complesso e da dichiarazioni inedite che ci fanno immergere nelle acque torbide di una giustizia negata. A seguire (ore 19 – ingresso libero), dialogando con Massimo Pasca (Collettivo Artistico Lamantice), fumettista e regista Fulvio Risuleo e l’illustratore Antonio Pronostico presenteranno Sniff (Coconino Press/Fandango Editore), graphic novel che trascina il lettore nella magia e nello stupore delle grandi storie d’amore. Alle 20 alle Ergot, l’atteso incontro con Roberto Gagnor e Francesco Artibani sceneggiatori del settimanale Topolino che si confronteranno con Annarita Miglietta (docente di Linguistica italiana dell’Università del Salento) e Laura Rizzo (critico musicale, archeologa e insegnante). I due sceneggiatori il giorno dopo (sabato 26 – ore 11:30) incontreranno i lettori più piccoli nel Convento dei Teatini per un appuntamento dell’Officina dei bambini e delle bambine. Dalle 21:30 la lunga serata alle Ergot si concluderà con la presentazione di “Something. Il 1969 dei Beatles e una canzone leggendaria” di Donato Zoppo (Gm Press) per celebrare i 50 anni dell’album Abbey Road, famoso non solo per la musica per anche la copertina che vede i FabFour attraversare  sulle strisce pedonali della via di Camden che è divenuta un’icona di Londra conosciuta in tutto il mondo.
Sabato 26 ottobre (ore 10 – ingresso libero) doppio incontro mattutino, in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Puglia (valido per i crediti formativi obbligatori). Il graphic editor del Corriere della Sera Carlo Lodolini, i disegnatori del Collettivo Artistico Lamantice, la fumettista e graphic journalist Takoua Ben Mohamed, lo scrittore e autore Emanuele Bissattini,moderati da Bianca Chiriatti (La Gazzetta del Mezzogiorno), ragioneranno sul tema “Illustrare notizie. Illustrare storie”. A seguire (ore 11:30), Lodolini proseguirà l’incontro con lo spagnolo Samuel Granados, graphic editor del “Washington Post”, e con Marilisa Palumbo, giornalista del Corriere della Sera. Nel pomeriggio si riparte alle 17 con la fumettista e graphic journalist Takoua Ben Mohamed che, dialogando con Renata Pepicelli (docente universitaria, esperta di mondo islamico) e Antonio Iovane (Radio Capital) presenterà la graphic novel “La rivoluzione dei gelsomini” (Becco Giallo). Dalle 18:30 il linguista Federico Faloppa presenterà prima il suo progetto “Beyond the border” e, a seguire, il suo volume “Brevi lezioni sul linguaggio” (Bollati Boringhieri) con Vera Gheno (sociolinguista) e Guido Barbujani (genetista). Dalle 21, la serata si concluderà con “Nella vita solo una cosa è sicura…” con Riccardo Pirrone, CEO dell’agenzia KiRweb e social media strategist dell’agenzia funebre Taffo, il comunicatore Dino Amenduni e la sociolinguista Vera Gheno.Domenica 27 ottobrela giornata finale del festival si aprirà alle 10:30 con la presentazione del volume “Potere alle parole. Perché usarle meglio” di Vera Gheno (Einaudi). La sociolinguista, specializzata in comunicazione digitale, dialogherà con Bruno Mastroianni (filosofo, giornalista, social media manager) e Antonio Pavolini (business analyst, media industry). Dalle 18, Giulia Argnani presenterà, con Laura Rizzo, la graphic novel “Janis Joplin. Piece of my heart” (Edizioni BD). Passata in pochi anni da ragazzina emarginata nel profondo Texas a simbolo di una stagione musicale irripetibile, Janis Joplin è riuscita a brillare e bruciare molto, troppo in fretta. A seguire (ore 19:30) in scena “Club 27” con Ippolito Chiarello per la regia di Michelangelo Campanale e la drammaturgia di Francesco Niccolini (Nasca Teatri di Terra – Tra il dire e il fare/ La luna nel letto). Racconti, canzoni, parole, dediche, tutto intrecciato e soprattutto intriso delle storie delle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età: Jimi Hendrix, Janis Joplin, Brian Jones, Jim Morrison, Kurt Cobain, Robert Johnson, Amy Winehouse, e tutti gli altri del club. Durante la serata sarà allestito un “drawing board” a cura de Lamantice_mag, dove alcuni illustratori del collettivo reinterpreteranno le copertine dei 45 giri dei musicisti appartenerti al Club 27Dalle 21, infine, anteprima del SeeYouSound – International Music Film Festival (che ritorna a Lecce dal 6 all’8 novembre per la tappa del See-yousound on the road – diretto da Sara Valentino) con la proiezione del documentario “If I think of Germany at night” di Romuald Karmakar, sugli sviluppi della musica elettronica in Germania.

Conversazioni sul futuro è ideato e organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli e organizzativo di Annalisa Gaudino, Valentina Attanasio e Pierpaolo Lala, il design della comunicazione di PazLab e la produzione di Coolclub, in collaborazione con Amnesty International, Boboto, Officine Cantelmo, Zemove, ShotAlive e Fermenti Lattici con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Università del Salento, Ordine dei giornalisti della Puglia, con i partner Apulia Film Commission, Cmcc, Polo BiblioMuseale di Lecce, Distretto Produttivo Puglia Creativa, Holm! Editoria e disegno, Officine Culturali Ergot, All’Ombra del Barocco e Libreria Liberrima, Registro .it, Spinelli Caffè, Acqua Orsini e Vestas Travel, il supporto di tante realtà leccesi, pugliesi e nazionali e la preziosa presenza di tanti volontari e volontarie. Media Partner Rai Radio3, Left e RadioWau.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.