E’ tutto pronto per il 48^ Rally del Salento

0
242

Allunga il passo verso il suo cinquantesimo anno di disputa il Rally del Salento che il prossimo mese di maggio celebrerà la 48^ edizione. La macchina organizzativa curata dall’Automobile Club di Lecce che si avvale della collaborazione della scuderia Piloti Salentini, ha già definito da tempo la struttura principale della manifestazione e sta febbrilmente operando per completarne tutti i particolari. La gara che per esigenze di calendario ha accolto le richieste di anticipare la data di svolgimento di due settimane rispetto al 2014, si disputerà in una insolita veste spiccatamente primaverile nelle giornate di venerdì 15 e sabato 16 maggio, proponendosi nel contesto del Campionato Italiano WRC, di cui sarà la seconda fatica stagionale, in un momento importante per molti equilibri. Non sarà infatti come accaduto lo scorso anno la gara che farà da spartiacque tra la prima e la seconda parte del campionato, spianando la strada verso il rush finale, bensì quella che potrebbe delineare meglio le reali forze in campo o aprire nuovi scenari nella lotta per il titolo.

L’intenso lavoro preparatorio cominciato ormai mesi fa ed entrato ora nella sua fase cruciale, ha portato nei giorni scorsi a svelare sia la nuova identità della gara che vedrà il coinvolgimento importante della cittadina di Santa Maria di Leuca che, oltre ad accogliere la competizione, farà da scenario a interessanti iniziative di contorno volute per suggellare il binomio tra sport e turismo, sia i nomi di coloro che nei diversi ruoli faranno parte della struttura organizzativa. Per la prima volta la rinomata località che sorge sulla punta estrema della penisola dove Adriatico e Ionio si abbracciano, ospiterà la sede di partenza e arrivo della manifestazione oltre al parco riordino notturno del primo giorno. Di conseguenza anche il quartier generale della corsa si sposterà tornando ad essere allestito come già accaduto nel 2012 presso il Circuito Internazionale Karting Pista Salentina di Torre San Giovanni-Marina di Ugento. Anche il percorso di gara presenta molte varianti rispetto alla scorsa edizione, modifiche rese necessarie per motivi logistici ma anche per rendere la gara ancora più appassionante.

Dieci in totale le prove speciali previste con il ritorno della super prova spettacolo alla Pista Salentina, il ritorno a distanza di 4 anni di una delle prove simbolo del rallysmo pugliese, il Ciolo e ancora il ritorno di un’altra prova classica del Rally del Salento, Palombara. Del percorso andato in scena nel 2014 rimarrà invece la prova di Specchia che verrà riproposta con una piccola modifica. Per quanto concerne il braccio operativo della manifestazione la Direzione di Gara è affidata alle riconosciute capacità del trentaseienne reggiano Simone Bettati che vanta esperienze significative in numerose gare internazionali e che nella sua attività di controllo, coordinamento e verifica di tutte le fasi della manifestazione sarà coadiuvato dal suo vice Giovanni Cillo e dall’indispensabile supporto fornito dal solito staff di Ufficiali di Gara dell’Automobile Club di Lecce che ha annunciato anche i nomi del comitato d’onore che sarà presieduto da Leonardo Panico e di cui faranno parte nelle vesti di componenti Aurelio Filippi Filippi, presidente dell’Automobile Club di Lecce, l’ingegnere Francesco Sticchi Damiani, il dottor Francesco Tinelli e l’architetto Silvio Cillo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.