Droga in auto, in cucina e nell’armadio: in manette 43enne

0
305

Droga in auto, in cucina e nell’armadio: in manette 43enne

È stato fermato per un controllo, ma a tradirlo è stato il nervosismo. A finire in carcere per spaccio di stupefacenti il 43enne Fabio Campa di Lecce, bloccato per dagli agenti della Squadra Mobile, mentre era alla guida di Fiat Punto di colore nero.

Gli agenti, viste le precarie condizioni meteo, hanno preferito continuare il controllo in Questura: all’interno di un borsello c’erano alcuni foglietti con numeri di telefono, nomi ed importi.

Nel bagagliaio dell’autovettura c’era un involucro in cellophane di colore bianco, contenente della sostanza stupefacente in pietra, probabilmente eroina (51,2 grammi). Dietro un vano porta oggetti alla sinistra del volante c’era una busta di tabacco con 12 involucri in cellophane contenenti cocaina (8,4 grammi); tre involucri in cellophane con eroina (15,2 grammi lordi); una pistola elettrica Taser marca 916 Type funzionante e un apparecchio GPS.

Gli agenti hanno deciso quindi di controllare l’abitazione del 43enne: in una scarpiera, all’interno di due scarpe antinfortunistiche erano nascosti in cellophane contenente eroina (73 grammi lordi), e un involucro in cellophane di colore celeste termosaldato: all’interno c’era stupefacente in pietra, presumibilmente eroina (1,1 grammi).

Nell’altra scarpa due involucri: entrambi contenenti cocaina, uno da 51 grammi lordi l’altro da 0,5 grammi

Nella camera da letto all’interno dell’armadio c’era un contenitore con all’interno altra eroina, (15,5 grammi), mentre all’interno di una valigetta in plastica posizionata sotto una sedia c’era un rotolo di nastro gommato di colore nero e uno rosso parzialmente utilizzati, un paio di forbici e un coltello da cucina con tracce di sostanza stupefacente. Nel vano bagno all’interno di un mobiletto a colonna c’era un bilancino elettronico di colore grigio.

In uno sgabuzzino nello scantinato, sono state trovate buste in cellophane bianche, e alcuni ritagli di busta per il confezionamento di dosi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.