Divieto di fumo, controlli a scuola, sale giochi e tabaccai

1
325

Divieto di fumo,  controlli a scuola, sale giochi e tabaccai 

Continua l’attività della Polizia Locale per il contrasto dei comportamenti lesivi del benessere psico-fisico degli adolescenti.

Nelle ultime settimane, la sezione di Polizia Amministrativa ha effettuato una serie di sopralluoghi che hanno interessato le aree di pertinenza delle scuole comunali, per il rispetto della norma sul divieto assoluto di fumo in ambito scolastico, i tabaccai per il rispetto del divieto di vendita e somministrazione di tabacco ai minori di 18 anni e alcune sale giochi presenti sul territorio comunale per la verifica della presenza di ragazzi in età di obbligo scolastico.

Nella rete dei controlli sono finiti due collaboratori scolastici, di una scuola primaria e di una scuola dell’infanzia comunali, a cui è stata contestata la violazione della L. n. 128/2013, a tutela della salute nelle scuole, che vieta a chiunque di fumare negli edifici scolastici e nelle aree di loro pertinenza, punita con una sanzione di euro 55,00.

Sanzionato, inoltre, un altro rivenditore di generi di monopolio nella zona di Viale Ugo Foscolo per non aver verificato l’età di un giovane acquirente risultato poi minorenne. Per lui una sanzione di 1000 euro, con sospensione dell’attività per quindici giorni, ai sensi dell’art. 25 R.D. n.2316/34, come recentemente modificato dall’art. 24 c.3 D. Lgs. n. 6/2016.

Nell’ambito dei controlli per la dispersione scolastica, invece, sono stati sorpresi due quattordicenni, liceali, che avevano marinato la scuola e deciso di sottrarsi alle interrogazioni di fine anno scolastico passando la mattinata davanti alle play-station. Avvisati i genitori.

Infine, durante il servizio “progetto sicurezza” che si è svolto nella notte tra sabato e domenica gli agenti, in un giro di perlustrazione dei vicoli del centro storico nei pressi dell’Arco di Prato, dove spesso vengono segnalate rumorose comitive di giovani, hanno fermato e identificato due ragazzi, entrambi maggiorenni, trovati seduti sugli scalini di un’abitazione a maneggiare un pacchetto di sigarette ed un involucro contenente un panetto di circa 3,7 grammi di probabile sostanza stupefacente di tipo hashish. Sequestro della sostanza e segnalazione alla Prefettura per uno dei due che ha dichiarato di averla acquistata per uso personale. Come di prassi gli veniva contestato l’illecito amministrativo previsto dall’art. 75 del D.P.R. n. 390/90.

“Come promesso continua la nostra attività a tutela del benessere e della salute delle giovani generazioni.” – ha commentato il Comandante Donato Zacheo. “Mi auguro, però, che ai nostri sforzi si aggiunga anche una maggiore collaborazione da parte dei dirigenti scolastici che hanno un ruolo fondamentale per il rispetto delle norme contro il fumo nelle scuole”.

“Siamo in prima linea su tutti i fronti che riguardano la salute dei giovani: dall’alcol al fumo, al rispetto delle norme del codice della strada.” – ha aggiunto l’assessore al ramo Luca Pasqualini. “Pensiamo che questo sia il modo migliore per costruire una cultura della sicurezza tra i nostri ragazzi”.

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.