DISCARICA DI CAVALLINO

0
436

Conferenza Servizi

Le dichiarazioni di Gorgoni e Lombardi sono per noi una vittoria. Una vittoria contro la discarica prima di tutto, che ufficialmente non si farà più, una vittoria su di loro, che hanno dovuto adeguarsi a ciò che da sempre diciamo, sia pur continuando a parlare di mancanza di proposte alternative che, le vicende di questi giorni, dimostrano invece esserci e che invece mancano soprattutto in loro.

Sostengono che “gli impianti per la gestione dei rifiuti sono unanimemente indispensabili, com’è d’altronde il servizio che svolgono”, ma forse parlano fra di loro o al massimo con le ditte interessate, visto il lungo elenco dei pareri negativi. Direi che sono completamente fuori strada e non serviranno le lettere deliranti inviate ad Emiliano o le emergenze create ad hoc per cambiare i fatti. La discarica non si farà! Si va e si deve andare finalmente verso un Piano di Gestione dei Rifiuti sostenibile ed ha vantaggio dei cittadini, non contro di essi. Se non hanno alternative ai loro progetti e giudicano negativo perfino lo stralcio che oggi (ieri ndr) in conferenza dei servizi sono stati costretti a fare, allora se ne possono andare a casa, cambiando mestiere.

Dopo gli elementi preclusivi alla realizzazione del nuovo impianto da parte della Sezione Ecologia della Regione, della Provincia di Lecce, della ASL, della Sovrintendenza Belle Arti e Paesaggio, dell’ARPA e dell’ATO di Lecce, al Comune di Cavallino, il sindaco Michele Lombardi e l’assessore all’Ambiente Gaetano Gorgoni, riceveranno presto anche una nostra lettera di diffida.

Emanuele Lezzi

Ass. Sveglia Cittadina –  Coordinamento Comitato No discarica -Si Rifiuti Zero a Cavallino

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.