Discarica da 100mila metri quadri scoperta a Gallipoli: quattro denunce

0
231

Discarica da 100mila metri quadri scoperta a Gallipoli: quattro denunce

Sequestrata d’urgenza un’area di circa 94mila metri quadrati a Gallipoli, nella zona industriale, parzialmente recintata, dove erano stati stoccati ingenti quantitativi di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi. L’operazione è stata effettuata dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce: all’interno i militari hanno trovato inerti da demolizione edili, corrugati per impianti elettrici, lastre di calcestruzzo, onduline in cemento-amianto, imballaggi in plastica, ingombranti, terre e rocce da scavo, scarificato stradale, scarti di guaine bituminose, sanitari, tronchi di palma, sfalci di potatura, pneumatici fuoriuso, vetro, apparecchiature elettriche ed elettroniche.

I carabinieri hanno trovato segni di spianatura con mezzi meccanici. In altre zone invece i rifiuti raggiungono i quattro metri di altezza rispetto al piano di campagna.

Al termine del controllo, per ipotesi di reato consistenti nell’attività di gestione illecita di rifiuti speciali – pericolosi e non pericolosi – e nell’esercizio di discarica abusiva, sono stati segnalati, alla procura della Repubblica di Lecce, i quattro legali rappresentanti delle società proprietarie del terreno, sulle quali proseguiranno gli accertamenti da parte del Noe.

Una volta chiarite tutte le responsabilità, si darà anche l’avvio alle procedure di bonifica del terreno, il cui valore commerciale è di circa 500mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.