DETENUTE CANTANO IN CARCERE

0
240

LE DETENUTE DEL CARCERE DI LECCE SI ESIBISCONO CON UNA BAND MUSICALE

Il sogno della musica diventa realtà nella Casa circondariale di Borgo San Nicola grazie ad un laboratorio musicale promosso dal Comune di Lecce

Si è concluso nei giorni scorsi a Lecce un laboratorio musicale promosso dal Comune di Lecce e rivolto alle detenute della Casa circondariale di Borgo San Nicola. L’iniziativa è stata curata e diretta dalla professoressa Monica Terlizzi.

“La musica come processo educativo e di integrazione” – questo il titolo del laboratorio – è un progetto che ha presentato una prospettiva disciplinare dal carattere educativo straordinario nel sistema della giustizia, che oggi tende al recupero e alla risocializzazione in forme nuove ed originali. Per la prima volta il gruppo di detenute che ha animato il laboratorio ha realizzato il grande sogno di cantare; le detenute, infatti, si sono esibite con una band musicale diventando protagoniste per un pubblico speciale che ha assistito alla performance.

L’attviità del laboratorio è servita a sottolineare e far emergere le profonde implicazioni delle funzioni musicali con l’affettività e l’ emotività attraverso un intervento didattico mirato a ristabilire nelle detenute valori, equilibri e sentimenti. ”La musica ci ha rese libere”, hanno detto in coro le protagonsit di questa iniziativa. Un’ occasione straordinaria per le detenute che hanno cantato e sono state  accompagnate al pianoforte dalla professoressa Monica Terlizzi e alla batteria da Ginamarco Razzano, in una veste pop che ha scatenato emozioni e grande consenso.

A consentire l’ottima riuscita del laboratorio organizzato dal Comune di Lecce – sono stati la direttrice della Casa circondariale, Rita Russo,  il vicedirettore Giuseppe Renna e l’educatrice Francesca Panzera che ha svolto una significativa attività di mediazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.