CSV BRINDISI LECCE

0
127

AUTOTASSA X DONAZIONE AL ‘FAZZI’

CONSIGLIERI, DIPENDENTI E COLLABORATORI DEL CSV BRINDISI LECCE VOLONTARIATO NEL SALENTO, SI AUTOTASSANO PER DONARE DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE AL “FAZZI”

Si è tenuta nella mattinata di domenica la donazione al reparto di rianimazione. Un’iniziativa privata d’ aiuto concreto per fronteggiare l’emergenza sanitaria 

     Qualche ora fa Luigi Conte, presidente del CSV Brindisi Lecce-Volontariato nel Salento, ha consegnato nelle mani del dott. Giuseppe Pulito Primario del reparto di rianimazione dell’Ospedale Vito Fazzi e del dott. Rodolfo Rollo Direttore Generale ASL Lecce, alcuni dispositivi di protezione individuale che saranno messi a disposizione del personale sanitario; un piccolo aiuto per far fronte all’emergenza COVID -19: si tratta prevalentemente di tute protettive, ma anche maschere con filtri e occhiali protettivi. Presenti al momento della donazione anche altri funzionari della ASL Lecce

     L’iniziativa che nasce in seno al Consiglio direttivo del Centro Servizi Volontariato, ha visto dipendenti, collaboratori e consiglieri autotassarsi per acquistare i beni e donarli al nosocomio salentino.

Ci è giunta una richiesta d’aiuto dall’Ospedale Vito Fazzi– racconta Luigi Conte Presidente CSV – E’ stato spontaneo mobilitarsi sin da subito per individuare il suddetto materiale estremamente utile in questo momento, che è stato acquistato con donazioni a titolo personale. Analoga iniziativa sarà realizzata presso la Delegazione di Brindisi del CSV, grazie alla sensibilità di consiglieri, dipendenti e collaboratori operanti presso tale sede”.

      Un’istanza individuale e collettiva che dovrebbe muovere tutti i soggetti, in particolare coloro che rivestono un ruolo sociale, ad adoperarsi in ogni modo e misura, al fine di fornire un supporto concreto e immediato a chi è in prima linea e ai tanti malati che hanno bisogno di cure ospedaliere per aver salva la vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.