Controlli della Guardia Costiera a Porto Cesareo e nei ristoranti di Gallipoli, sequestri e multe

0
313

Controlli della Guardia Costiera a Porto Cesareo e nei ristoranti di Gallipoli, sequestri e multe

Continuano i controlli della Guardia Costiera di Gallipoli su tutta la filiera della pesca. Nelle scorse ore i militari hanno riscontrato violazioni sulla rintracciabilità e sullo stato di conservazione del pescato che hanno portato al sequestro di circa mezzo quintale di prodotto ittico e a sanzioni amministrative pari a millecinquecento euro.
Nella giornata di ieri la Guardia Costiera di Gallipoli, hanno eseguito dei controlli presso alcuni ristoranti della città accertando la presenza, nelle celle frigo di uno dei locali ispezionati, di circa dodici chilogrammi di polpo congelato e di circa dieci chilogrammi di polpa di riccio privi di qualsiasi documento od etichetta in grado di attestare la provenienza del pescato. Il tutto è finito sotto sequestro.
Nella mattinata odierna, invece, i controlli lungo la filiera ittica sono stati svolti a Porto Cesareo da parte dei militari della Guardia Costiera locale e di Gallipoli. Le attività di verifica hanno portato al sequestro di circa venti chilogrammi di totani individuati dai militari in ambito portuale.
Il prodotto ittico, contenuto in retine da pesca agganciate a degli anelli destinati all’ormeggio di imbarcazioni, era immerso nelle acque portuali, in evidente stato di cattiva conservazione, violazione per la quale sono previste sanzioni di natura penale. I militari, insieme al medico veterinario dell’Asl, chiamato ad intervenire per gli accertamenti di competenza, hanno proceduto al sequestro del pescato, riferendo in merito a quanto accertato alla competente Autorità Giudiaria.
La Guardia Costiera rinnova il proprio invito ai consumatori ad acquistare i prodotti ittici presso esercizi commerciali autorizzati, in grado di garantire, per legge, le norme igieniche e le informazioni previste dalla normativa comunitaria e nazionale di settore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.