Colpa d’Alfredo a Cutrofiano e Galatone

0
291
COLPA D’ALFREDO
Continuano gli appuntamenti di teatro a cura della cooperativa 29nove
A Cutrofiano e Galatone va in scena la commedia “rosa a tinte gialle” per la regia di Mary Negro
In provincia di Lecce continuano gli appuntamenti teatrali a cura di 29nove, la cooperativa salentina guidata dagli attori Gabriele Polimeno Mary Negro che opera nel campo delle arti performative con particolare attenzione alle produzioni inedite musicali, teatrali, cinematografiche, letterarie e della danza.
Martedì 20 agosto a Cutrofiano (Piazza Municipio, ore 21 ingresso libero) e mercoledì 21 agosto a Galatone(Palazzo Marchesale, ore 21 ingresso 5 euro) doppio appuntamento con Colpa d’Alfredo, “commedia rosa a tinte gialle” in due tempi per la regia di Mary Negro. Un imbianchino improvvisato con grandi aspirazioni, una lei e, immancabilmente, “l’altra” daranno vita a un intreccio vivace, un esplosivo triangolo d’amore fatto di imbarazzanti equivoci e irresistibili momenti comici. “Essere o non essere? Questo è il problema o, perlomeno, non lo sarebbe se tutto fosse più facile, se potessimo dar forma ai nostri sogni, se potessimo liberarci dalle invidie e dalle gelosie. Se potessimo vivere la nostra vita” recita la locandina di questo spettacolo liberamente ispirato a “The Decorator”, uno dei testi più rappresentati del drammaturgo e autore inglese Donald Churchill. A Galatone l’appuntamento rientra nella rassegna di eventi “Estate Galatea”.
Il programma di spettacoli continuerà venerdì 23 agosto a Miggiano (Theatrum, ore 21 ingresso libero), dove andrà in scena Macramè – Teatro d’emozioni, nuova produzione di 29teatro per la regia di Gabriele Polimeno e Mary Negro. Cosa sarebbe ciascuno di noi se non provasse sentimenti? E se non vivesse le proprie passioni? Sono queste le domande che hanno mosso i due registi per lo studio di questo primo capitolo di un lavoro in tre atti, la Trilogia delle Emozioni, che vuole indagare l’animo umano. Una commedia intorno alla quale si dirama un intreccio di relazioni, musica e poesia. “Saremo avvolti dalla bolla magica del teatro-circo” dicono i registi, “che si ispira ai passi del danzatore russo Rudolf Nureyev, alle note di Paolo Conte, alla follia creativa di Amedeo Modigliani, alle ali pesanti di Damiel (l’angelo de Il cielo sopra Berlino di Wim Wenders), alle parole di Marco Brancia e ai versi dello scrittore pugliese Osvaldo Piliego, per dare vita a uno spettacolo fuori dagli schemi”. L’infoline per le informazioni sugli appuntamenti è 3395745559.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.