CASTROMEDIANO UNA FOLLA IN LACRIME HA DATO L’ULTIMO SALUTO AL SUO PARROCO

0
184

DON ANTONELLO E’ VOLATO IN CIELO NELLA GLORIA DEL SIGNORE. AI FUNERALI UNA FOLLA IN LACRIME HA DATO L’ULTIMO SALUTO AL SUO PARROCO.

Si è svolta ieri nella chiesa “Mater Ecclesiae” di Castromediano la mesta cerimonia delle esequie di don Antonello. All’arrivo del feretro una folla commossa ha fatto ala all’ingresso in quella chiesa dove il parroco della Frazione aveva svolto il suo Ufficio per quasi 20 anni. Accolto da due comunità in lutto, quella di Castromediano e i numerosi fedeli della parrocchia di San Pio  (la prima sede come parroco) e da una schiera di bambini con un fiore in mano.

In una chiesa straripante, i fedeli hanno potuto rivolgere un ultimo saluto al volto sereno della salma adagiata nella bara ai piedi dell’altare.  L’Eucaristia è stata concelebrata dall’arcivescovo di Lecce, mons. Michele Seccia e da due vescovi,  insieme ad un nutrito presbiterio di sacerdoti, di diaconi, accoliti e ministranti.

Quanti ricordi, quanti sospiri misti a lacrime e singhiozzi repressi hanno testimoniato l’affetto a don Antonello, mentre il coro e l’organo rendevano lode all’amato parroco . Nell’omelia mons. Seccia ha tracciato le doti del sacerdote, dell’uomo e dell’amministratore attento, schivo, amabilmente ironico ma sempre disponibile.

E delle virtù di don Antonello ha parlato anche il vicesindaco di Cavallino, Michele Lombardi, intervenuto ai funerali insieme all’on. Gaetano Gorgoni e altri amministratori.

Nel saluto di commiato, in rappresentanza della comunità, sono stati rievocati con un groppo in gola i momenti più pregnanti della sua opera pastorale.

Quanti battesimi e cresime dopo il catechismo…, i matrimoni , i funerali.

Ma anche le Pasque, i Natali, le Feste in onore della Madonna, patrona della Frazione… e tanti ricordi nel tempo…Le visite pastorali di mons. Ruppi e mons. D’ambrosio che ha inviato un messaggio di cordoglio.

Il feretro è stato accompagnato all’uscita dallo stuolo di presbiteri con l’arcivescovo in testa e salutato dal dolore della comunità, mentre la gloria dei palloncini colorati volavano verso il Cielo che ha accolto il nostro DON ANTONELLO.

Cesare Mazzotta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.