CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

0
217

OPERAZIONI SALENTO 14.7.2019

SQUINZANO: ESTORSIONI A TREPUZZI, ARRESTATO DAI CARABINIERI MEMBRO DELLA S.C.U.

I CARABINIERI DEL NUCLEO OPERATIVO DELLA COMPAGNIA DI CAMPI SALENTINA, NELLA SERATA DI IERI 13 LUGLIO, HANNO ESEGUITO UN’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE NEI CONFRONTI DI:

  • VERGINE EMILIANO, CLASSE 76, RESIDENTE A TREPUZZI, NOTO MEMBRO DELLA S.C.U. NORD SALENTINA.

COME ACCERTATO DAI MILITARI, TRAMITE UN MINUZIOSO LAVORO DI ASCOLTO DI VARI NEGOZIANTI TREPUZZINI, L’ARRESTATO ERA SOLITO CHIEDERE MERCE O ADDIRITTURA IL FARSI PORTARE LA CENA A CASA, POICHÉ AGLI ARRESTI DOMICILIARI, IL TUTTO NON PAGANDO QUANTO DOVUTO.

LA SUA CARATURA CRIMINALE GLI CONSENTIVA, CON SEMPLICI TELEFONATE, D’INGENERARE UNA CONDIZIONE DI ASSOGGETTAMENTO NEGLI ESTORTI CHE, BEN CONSAPEVOLI “DELL’IMPORTANZA” MALAVITOSA DI VERGINE, NON OSAVANO CONTRADDIRLO, ASSECONDANDO E SODDISFACENDO LE SUE RICHIESTE.

COMMERCIANTI DI VESTITI, MOBILIFICI, FRUTTIVENDOLI ED ATTIVITÀ RISTORATVE ERANO I BERSAGLI DEL CRIMINALE, A CUI CHIEDEVA “AIUTO” PER ACQUISTARE I BENI CHE POI NON VENIVANO MAI PAGATI; ANCHE CON L’AVVERTENZA CHE QUALORA I CARABINIERI AVESSERO FATTO DOMANDE SUL SUO COMPORTAMENTO, LE VITTIME AVREBBERO DOVUTO DIRE CHE GLI ORDINI ERANO FATTI DALLA MOGLIE DEL VERGINE E CHE VENIVANO SEMPRE REGOLARMENTE ONORATI.

L’ATTIVITÀ, SVOLTASI CON CONTATTI DIRETTI CON GLI ESTORTI, TRAMITE UNA COMUNICAZIONE CONTINUA E UNA REALE VICINANZA, PER GARANTIRE LA PRESENZA DELLE ISTITUZIONI E ABBATTERE IL MURO DELL’OMERTÀ, HA CONSENTITO DI CRISTALLIZZARE IL MODUS OPERANDI DEL PREDETTO. INFATTI IL TUTTO AVVENIVA CON SEMPLICI RICHIESTE FORTE DEL SUO “STATUS” MALAVITOSO, NOTO IN TREPUZZI, POICHÉ GIÀ CONDANNATO NEL 2003 PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA, AVENDO AL TEMPO RUOLI DIRETTIVI NELLA CONSORTERIA CRIMINALE, NONCHÉ NEL 2016 PER TRAFFICO DI STUPEFACENTI; NON DIMENTICANDO CHE ANCHE IL FRATELLO LUIGI È DAL 2000 CONDANNATO ALL’ERGASTOLO PER OMICIDIO E GIÀ CONDANNATO ANNI PRIMA QUALE MEMBRO DELLA SACRA CORONA UNITA DEL NORD SALENTO.

 

 ORE 17:30 CIRCA, IN MANDURIA (LE), MILITARI STAZIONE PORTO CESAREO, IN COLLABORAZIONE CON QUELLI COMPAGNIA CARABINIERI DI MANDURIA, TRAEVANO IN ARRESTO PER I REATI “RESISTENZA A P.U.” “DANNEGGIAMENTO”:

  • SCIALPI EUPREPIO, NATO A MANDURIA (TA) CL. 55, IVI RESIDENTE.

PRECEDENTI ORE 14.30, PATTUGLIA STAZIONE DI PORTO CESAREO NEL TRANSITARE IN LOCALITÀ “PUNTA PROSCIUTTO” DURANTE SPECIFICO SERVIZIO A CONTRASTO REATI PREDATORI, INCROCIAVANO PREDETTO, A BORDO AUTOVETTURA FORD FOCUS SW DI SUA PROPRIETÀ, CHE ALLA VISTA MILITARI SI DAVA PRECIPITOSA FUGA.

OCCORSO INSEGUIMENTO PROSEGUIVA IN AGRO DI MANDURIA (TA), A CUI SI UNIVANO PATTUGLIE QUELLA COMPAGNIA IN SUPPORTO, TERMINANDO IN APERTA CAMPAGNA, IN QUELLA CONTRADA “SCORPORA” A CAUSA ROTTURA VEICOLO DEL FUGGITIVO, VENENDO SUBITO BLOCCATO DA OPERANTI.

PREDETTO ESPLETATE FORMALITÀ RITO, ASSOCIATO CASA CIRCONDARIALE TARANTO DISPOSIZIONE A.G. INFORMATA ARMA PORTO CESAREO CHE PROCEDE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.