CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

0
106

OPERAZIONI SALENTO 22 GIUGNO 2018

MAGLIE (LE), PERSONALE ALIQUOTA RADIOMOBILE DIPENDENTE N.O.R. COMPAGNIA DI MAGLIE DEFERIVA IN STATO LIBERTA’ PER REATI (RESISTENZA A P.U.), (VIOLENZA PRIVATA), (RIFIUTO D’INDICAZIONI SULLA PROPRIA IDENTITA’ PERSONALE):

K., NATO NIGERIA CL.1998, RESIDENTE MAGLIE (LE), CELIBE, ATTESA RICHIESTA ASILO.

I MILITARI ACCERTAVANO CHE IL PREDETTO, DALLE ORE 09.00 DEL MATTINO SINO A TARDA SERATA, SI ERA POSIZIONATO ALL’INTERNO DEL NEGOZIO SITO IN VIA ROMA,  INFASTIDENDO I CLIENTI E IMPEDENDO AL RESPONSABILE DELLO STESSO LA REGOLARE CHIUSURA DELL’ESERCIZIO COMMERCIALE.

ALLA RICHIESTA SI RIFIUTAVA ALTRESI’ DI FORNIRE AI MILITARI INTERVENUTI IL PERMESSO DI SOGGIORNO ED I PROPRI DOCUMENTI D’IDENTITA’,   OPPONENDOSI FATTIVAMENTE AL SUO ACCOMPAGNAMENTO IN CASERMA PER LE PREVISTE OPERAZIONI DI IDENTIFICAZIONE.

LECCE, IN VIA CORTE DELLA CICALA, A SEGUITO AL SEGNALAZIONE 112, PRESSO LIBRERIA LIBERRIMA, MILITARI ALIQUOTA RADIOMOBILE COMPAGNIA DI LECCE, DEFERIVANO IN STAO DI LIBERTA’, F., NATO FIRENZE CL.1965, E RESIDENTE A PRATO; IL PREDETTO, CONTROLLATO DA MILITARI INTERNO LIBRERIA, VENIVA TROVATO IN POSSESSO DI 14 LIBRI ASPORTATI FURTIVAMENTE POCO PRIMA, NONCHE’ DI ALTRI DUE LIBRI PROVENTO DI FURTO AVVENUTO NELLA GIORNATA PRECEDENTE, PER VALORE COMPLESSIVO DI EURO 250,00 CIRCA. REFURTIVA RESTITUITA AL PROPRIETARIO.

Campi SALENTINA. (le), militari locale stazione davano esecuzione ordinanza applicativa ARRESTI DOMICILIARI, EMESSA GIP TRIBUNALE LECCE, NEI  CONFRONTI DI COLAZZO GIUSEPPE NATO IN GERMANIA CL. 1976, RESIDENTE CAMPI S. (LE). IL provvedimento, scaturisce da  risultanze investigative da parte Autorità Giudiziaria, in quanto in piu’ occasioni perseguitava una DONNA.

Arrestato ed espletate le FORMALITA’ di RITO VENIVA TRADOTTO PRESSO la SUA ABITAZIONE IN REGIME di ARRESTI DOMICILIARI.

PORTO CESAREO (LE), MILITARI DIPENDENTE NORM – ALIQUOTA OPERATIVA COMPAGNIA DI CAMPI S., DEFERIVANO STATO LIBERTA’ PER IL REATO (Furto Aggravato in concorso e violazioni di sigilli) le SOTTONOTATE PERSONE:

  • E. NATO GALATINA (LE) CL. 1975, RESIDENTE CARMIANO;
  • G. NATO COPERTINO (LE) CL.1977, RESIDENTE CARMIANO;
  • M. NATO NARDO’ (LE) CL. 1966, RESIDENTE PORTO CESAREO;

SUL CONTO DEI PREDETTI I MILITARI OPERANTI RACCOGLIEVANO INDIZI COLPEVOLEZZA CIRCA I REATI INDICATI AVVENUTI NELL’ARCO  TEMPORALE TRA IL GIORNO 15.05.2018 E IL  GIORNO 12.06.2018 IN DANNO STRUTTURA ADIBITA CHIOSCO/BAR GIA’ SOTTOPOSTA A SEQUESTRO.

PORTO CESAREO (LE), MILITARI DIPENDENTE NORM – ALIQUOTA OPERATIVA COMPAGNIA DI CAMPI S., DEFERIVANO STATO DI LIBERTÀ PER RICETTAZIONE D. NATO SAN PIETRO V. (BR) CL.1980, RESIDENTE PORTO CESAREO.

I MILITARI OPERANTI, SEGUITO INDAGINI, ACCERTAVANO CHE AVEVA MONTATO SULLA BARCA, NELLA SUA DISPONIBILITA’, UN MOTORE MARINO MARCA MERCURY, RISULTATO OGGETTO DI FURTO IN DATA 29.11.2017. MOTORE RESTITUITO LEGITTIMO PROPRIETARIO.

SALICE SALENTINO (LE), A CONCLUSIONE INDAGINI, PERSONALE DIPENDENTE NORM ALIQUOTA RADIOMOBILE COMPAGNIA DI CAMPI S. DEFERIVA STATO LIBERTA’ SOTTONOTATE PERSONE PER I REATI, Contraffazione di altri pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione o certificazione e uso di tali sigilli o strumenti contraffatti; Falsità materiale commessa da privati in atto pubblico:

  • S., NATO SALICE SALENTINO CL. 1961 IVI RESIDENTE, RESPONSABILE DEL REATO DI CUI AL PUNTO “A” IN TITOLO INDICATO;
  • C., NATO SALICE SALENTINO CL. 1971 IVI RESIDENTE, RESPONSABILE DEL REATO DI CUI AL PUNTO “B” IN TITOLO INDICATO;

I PREDETTI SI RENDEVANO RESPONSABILI DEI REATI IN TITOLO INDICATI IN QUANTO SI UTILIZZAVA E SI FALSIFICAVA TAGLIANDI DI REVISIONE  APPOSTI SU CARTA CIRCOLAZIONE AUTOCARRO FIAT 50/10.

MARTANO (LE), MILITARI ARMA LOCALE TRAEVANO IN ARRESTO, TURE NICOLA, NATO AD AMBURGO (GERMANIA) CL.1971, RESIDENTE IN CASTRIGNANO DE’ GRECI (LE), IN OTTEMPERANZA DELL’ORDINE DI ESECUZIONE PER LA CARCERAZIONE EMESSO DA PROCURA REPUBBLICA DI BARI – UFFICIO ESECUZIONI PENALI, DOVENDO IL PREDETTO SCONTARE LA PENA DEFINITIVA DI ANNI 3 DI RECLUSIONE E MULTA DI € 10.329 PER I REATI, (CONCORSO – IN PRODUZIONE, TRAFFICO E DETENZIONE DI INGENTI QUANTITA’ SOSTANZE STUPEFACENTI O PSICOTROPE),COMMESSI IN BARI NELL’ANNO 1998. IL PREDETTO, RECATOSI PRESSO STAZIONE CC MARTANO PER PRESENTARE DENUNCIA DI SMARRIMENTO DI DOCUMENTI, VENIVA RICONOSCIUTO DA PERSONALE ARMA. E ARRESTATO. ASSOLTE LE FORMALITA’ DI RITO, E’ STATO ASSOCIATO PRESO LA CASA CIRCONDARIALE DI LECCE.

SANNICOLA (le), 21 GIUGNO IN LOCALITA’ “LIDO CONCHIGLIE”, PERSONALE DELLA STAZIONE CARABINIERI FORESTALE DI GALLIPOLI, CONGIUNTAMENTE A PERSONALE DEI vvf E DELL’arif, INTERVENIVA SU UN INCENDIO BOSCHIVO.

LE INDAGINI SVOLTE NELL’IMMEDIATEZZA DELL’EVENTO HANNO PORTATO AL DEFERIMENTO A PIEDE LIBERO  DI PERSONA, NATA A SANNICOLA, CL. 1968, ED IVI RESIDENTE RITENUTO RESPONSABILE DEL REATO Incendio boschivo colposo  POICHE’,ACCENDEVA UN FUOCO ALL’INTERNO DEL GIARDINO DELL’ABITAZIONE DI SUA PROPRIETA’ AL FINE DI ELIMINARE FOGLIAME E RESIDUI VEGETALI SECCHI DERIVANTI DALLA PULIZIA DEL GIARDINO STESSO, UBICATO NELLE IMMEDIATE VICINANZE DI UN’AREA BOSCATA. VENIVA PRIMA INDIVIDUATO IL PUNTO DI INNESCO E SUCCESSIVAMENTE SI ACCERTAVA CHE IL FUOCO,  NON INCONTRANDO ALCUN OSTACOLO (MURI DI RECINZIONE O ALTRO LIMITE MATERIALE DI CONFINE) SI PROPAGAVA, SOSPINTO DAL VENTO FAVOREVOLE, ALL’INTERNO DEL BOSCO, PERCORRENDO UNA’AREA DI ha 01.50.00 CIRCA E CAUSANDO UN INCENDIO BOSCHIVO.

LE OPERAZIONI DI SPEGNIMENTO E BONIFICA HANNO IMPEGNATO DIVERSE SQUADRE E SI CONCLUDEVANO ALLE ORE 19:00 CIRCA DELLO STESSO GIORNO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.