CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

0
45

OPERAZIONI 13.3.2019

MAGLIE (LE), MILITARI LOCALE STAZIONE CC A CONCLUSIONE ATTIVITÀ, DEFERIVANO IN STATO LIBERO: L., NATO LECCE cl. 1974, IVI RESIDENTE, NEI CONFRONTI DEL PREDETTO VENIVANO RACCOLTI IDONEI E CONCORDANTI ELEMENTI DI COLPEVOLEZZA IN ORDINE AI REATI   (TRUFFA), (CIRCONVENZIONE DI PERSONE INCAPACI), (FALSITA’ IDEOLOGICA COMMESSA DA PRIVATO IN ATTO PUBBLICO)(CONCORSO),

PER AVER FALSAMENTE TESTIMONIATO, INNANZI AD UN NOTAIO, UN INESISTENTE RAPPORTO DI PARENTELA TRA P.P.P CL. 73 E DONNA NATA MAGLIE CL. 1927, IVI RESIDENTE, CONSENTENDO IL RILASCIO DI UNA PROCURA SPECIALE,IN FAVORE DI P.P.P., CON LA QUALE VENIVANO EFFETTUATI FRAUDOLENTI PRELIEVI DI DENARO ED ACQUISTI PER UN IMPORTO COMPLESSIVO DI € 12.000,00.

IL PREDETTO, IN DATA 29.01.2019, PRESSO L’OSPEDALE DI SCORRANO (LE), ABUSANDO DELLO STATO DI DEFICIENZA PSICHICA DI DONNA NATA MAGLIE CL. 1927, IVI RESIDENTE, RICOVERATA, E TRAENDO IN INGANNO IL NOTAIO FACEVA STILARE DAL PREDETTO ATTO DI PROCURA SPECIALE A SUO FAVORE, ATTESTANDO FALSAMENTE LA QUALITÀ DI NIPOTE DELLA DONNA.

INOLTRE, IN DATA 07.02.2019, IL PREDETTO FACEVA CONVENIRE PRESSO L’ABITAZIONE DELLA VITTIMA ALTRO NOTAIO CHE REDIGEVA ULTERIORE ATTO DI PROCURA SPECIALE A FAVORE DI P. P. P. IL QUALE, ANCHE IN TALE CIRCOSTANZA, DICHIARAVA FALSAMENTE IL RAPPORTO DI PARENTELA CON LA VITTIMA AL FINE DI POTER OPERARE SUI CONTI BANCARI DELLA STESSA.

GLI ACCERTAMENTI SVOLTI CONSENTIVANO DI ACCERTARE PRELIEVI, ACQUISTI E BONIFICI PER UN COMPLESSIVO AMMONTARE DI € 12.000 EFFETTUATI DAL P. IN DANNO DELLA DONNA.

DI CONCERTO CON A.G., VENIVA DISPOSTA LA SOSPENSIONE TEMPORANEA DI OGNI OPERAZIONE SUL CONTO BANCARIO DELLA VITTIMA, IN ATTESA DELLA NOMINA DI AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO AVVIATA TRAMITE I SERVIZI SOCIALI. INDAGINI IN CORSO SCOPO IDENTIFICARE POSSIBILE COMPLICE.

MARTANO (LE), MILITARI ARMA LOCALE TRAEVANO IN ARRESTO:

  • CAPOBIANCO LUIGI, NATO A MARIGLIANO (NA) CL. 1959, RESIDENTE MARTANO (LE),

IN OTTEMPERANZA AD ORDINE ESECUZIONE PER LA CARCERAZIONE EMESSA DA PROCURA REPUBBLICA  – TRIBUNALE DI SORVEGLIANZA – BOLOGNA, DOVENDO IL PREDETTO SCONTARE, IN VIRTU’ DELLA SENTENZA DI CONDANNA DEL TRIBUNALE DI RAVENNA DEL 16.04.2012, LA PENA RESIDUA DI MESI 6 PER REATI, (VIOLAZIONE OBBLIGHI ASSISTENZA FAMILIARE – MALTRATTAMENTI CONTRO FAMILIARI E CONVIVENTI), COMMESSI NELL’ANNO 2005. ARRESTATO, SOTTOPOSTO AL REGIME DELLA DETENZIONE DOMICILIARE PRESSO ABITAZIONE RESIDENZA A DISPOSIZIONE.

CC MELENDUGNO (LE), DEFERIVANO IN S.L.: R., NATO POGGIARDO (LE), CL. 1997, RESIDENTE CARPIGNANO SALENTINO (LE), ATTIVISTA “NO TAP”.

PREDETTO, VENIVA CONTROLLATO IN MELENDUGNO (LE), VIA OLIMPIADI, UNITAMENTE A PERSONA, RESIDENTE MELENDUGNO, RISULTANDO INOTTEMPERANTE MISURA DIVIETO DI RITORNO NEL COMUNE DI MELENDUGNO E FRAZIONI PER LA DURATA DI ANNI 3 EMESSO DA QUESTURA DI LECCE IL 17.11.2017.

LECCE, VIA TARANTO, IGNOTI, DOPO AVER FORZATO PERSIANA ALLUMINIO, SI INTRODUCEVANO INTERNO ABITAZIONE  NON ABITATA DI PROPRIETA’ DONNA CL.57, APPICCANDO FUOCO NEI VANI INGRESSO E LETTO. FIAMME, DOMATE DA VV.FF. LECCE, DISTRUGGEVANO ARREDI E ANNERIVANO MURI. DANNI CORSO QUANTIFICAZIONE. IMMOBILE AGIBILE. NESSUN FERITO.

NEVIANO (LE), MILITARI ARMA LOCALE, CONCLUSIONE SPECIFICA ATTIVITÀ INDAGINE SEGUITO DENUNCIA SPORTA, DEFERIVANO STATO LIBERTÀ ORDINE REATI, (RICETTAZIONE) ; (DETENZIONE FINI SPACCIO  SOSTANZE STUPEFACENTI), F., NATA LECCE (LE) CL. 1983, RESIDENTE LIZZANELLO (LE).

MILITARI OPERANTI, SEGUITO PERQUISIZIONE DOMICILIARE, RINVENIVANO PRESSO SUA ABITAZIONE CELLULARE HUAWEI P8 LITE, OGGETTO FURTO DENUNCIATO DATA 14 MAG 2018, PRESSO STAZIONE CC NEVIANO. CORSO OPERAZIONI, VENIVANO ALTRESÌ RINVENUTI GRAMMI 18 (DICIOTTO) SOSTANZA STUPEFACENTE TIPO EROINA, SUDDIVISA NR. 4 DOSI AVVOLTE CELLOPHANE.

MELISSANO (LE) MILITARI LOCALE STAZIONE CC INTERVENIVANO IN QUELLA  VIA S. ROSA  OVE POCO PRIMA, CAUSE CORSO ACCERTAMENTO, SVILUPPAVASI INCENDIO AUTOVETTURA  SMART  PROPRIETA’ DONNA.  FIAMME, DOMATE VIGILI DEL FUOCO DISTACCAMENTO UGENTO (LE), DISTRUGGEVANO COMPLETAMENTE VEICOLO. CIRCOSTANZA IN LIMITROFO VIALE STAZIONE SVILUPPASI  INCENDIO AUTOVETTURA FIAT PUNTO INTESTATA UOMO.  FIAMME DOMATE VIGILI DEL FUOCO DISTACCAMENTO GALLIPOLI (LE) DANNEGGIAVANO PARTE ANTERIORE VEICOLO. DANNO COMPLESSIVO EURO 8.000 (OTTOMILA) CIRCA NON COPERTO DA ASSICURAZIONE. INDAGINI IN CORSO.

NIPAAF DI LECCE DEFERIVA IN STATO DI LIBERTÀ:

  • G. NATO A MONTERONI (LE) CL. 1958 ED IVI RESIDENTE LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA PROPRIETARIA DEI 2 AUTOCARRI
  • A. NATO A CAVALLINO (LE) CL. 1955 E IVI RESIDENTE, IN QUALITA’ DI PROPRIETARIO DI 1 AUTOCARRO;
  • G. NATA A LECCE CL. 1940 IVI RESIDENTE PROPRIETARIA DELL’AREA ADIBITA A DISCARICA.

IL PERSONALE DEL NIPAAF DEI CARABINIERI FORESTALE HA CONDOTTO ATTIVITA’ D’INDAGINE, ANCHE AVVALENDOSI DI MEZZI DI VIDEORIPRESA PER LA DURATA DI CIRCA DUE MESI, SU UNA ZONA SITA IN LOCALITA’ MARANGI DEL COMUNE DI LECCE, SULLA QUALE ERA STATA REALIZZATA UNA DISCARICA ABUSIVA MEDIANTE L’ABBANDONO DI RIFIUTI SPECIALI, COSTITUITI PREVALENTEMENTE DA MATERIALE DI RISULTA EDILE. LA PG PROCEDENTE DEFERIVA ALL’AG IN STATO DI LIBERTA’ I SUCCITATI SOGGETTI. IN DATA ODIERNA, IN ESECUZIONE A DECRETO DEL GIP DEL TRIBUNALE DI LECCE, SI SEQUESTRAVANO N.3 AUTOCARRI UTILIZZATI PER IL TRASPORTO DEI RIFIUTI E DELL’AREA ADIBITA A DISCARICA ABUSIVA ESTESA CIRCA 3500 MQ, DOVE SECONDO UNA STIMA APPROSSIMATIVA RISULTANO ABBANDONATI CIRCA 3500 Mc DI RIFIUTI.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.