CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

0
63

OPERAZIONI SALENTO 07 SETTEMBRE 2018

SALVE (LE):  I CARABINIERI ARRESTANO IN FLAGRANZA IMBIANCHINO LANCIATORE DI MOLOTOV. SCONGIURATA L’ESPLOSIONE DI BOMBOLA DI GAS.

 MILITARI STAZIONE CARABINIERI SALVE (LE) UNITAMENTE PERSONALE ALIQUOTA RADIOMOBILE NORM DELLA COMPAGNIA DI TRICASE (LE), A SEGUITO TEMPESTIVO INTERVENTO SU RICHIESTA DIPENDENTE CENTRALE OPERATIVA TRAEVANO IN ARRESTO IN FLAGRANZA REATO DI “DANNEGGIAMENTO SEGUITO DA INCENDIO AGGRAVATO”:

  • COLUCCELLO LUIGI, NATO GALLIPOLI (LE) CLASSE 1961, RESIDENTE SALVE (LE).

PREDETTO, PRECEDENTI ORE 06.00 CIRCA, LANCIAVA NR. 3 BOTTIGLIE INCENDIARIE RISPETTIVAMENTE SU PORTONE INGRESSO E VERANDA ABITAZIONE PROPRIETA’ VITTIMA DELL’ATTENTATO INCENDIARIO, RESIDENTE SALVE (LE) MEDESIMA VIA, NONCHE’ SU AUTOVETTURA A LUI IN USO “RENAULT” MODELLO “KADJAR” IVI PARCHEGGIATA, ACCANTO ALLA QUALE IL COLUCCELLO AVEVA PREORDINATAMENTE COLLOCATO NR. 1 BOMBOLA DI GAS GPL CON VALVOLA APERTA SCOPO MASSIMIZZARE I DANNI DELL’AZIONE DELITTUOSA. LA BOMBOLA, CHE FORTUNATAMENTE NON ESPLODEVA, VENIVA SUCCESSIVAMENTE MESSA IN SICUREZZA DA MILITARI INTERVENUTI, EVITANDO PIU’ GRAVI CONSEGUENZE. A SEGUITO DI SOPRALLUOGO  I MILITARI OPERANTI RINVENIVANO IN UN SECCHIO, NELLA DISPONIBILITA’ DELL’ARRESTATO, ULTERIORI NR. 3 BOTTIGLIE INCENDIARIE PRONTE ALL’USO, SUCCESSIVAMENTE SEQUESTRATE UNITAMENTE A NR. 2 ACCENDINI.

PRINCIPI DI INCENDIO SVILUPPATISI SU VERANDA, CANCELLO E ALLA BASE AUTOVETTURA VENIVANO PRONTAMENTE DOMATI DAL PROPRIETARIO CHE SI TROVAVA IN CASA INSIEME AL PROPRIO NUCLEO FAMILIARE, PRIMA DELL’INTERVENTO DI PERSONALE VV.FF. DISTACCAMENTO DI TRICASE (LE). INSANO GESTO VEROSIMILMENTE RICONDUCIBILE A DISSIDI PRIVATI. DANNI ALL’ABITAZIONE, MARGINALI, IN VIA DI QUANTIFICAZIONE. NESSUN DANNO A PERSONE. ARRESTATO, ESPERITE FORMALITÀ DI RITO, VENIVA TRADOTTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE LECCE A DISPOSIZIONE A.G. INFORMATA DA STAZIONE CC SALVE CHE PROCEDE INSIEME ALIQUOTA RADIOMOBILE COMPAGNIA CARABINIERI DI TRICASE.

RACALE (LE) I MILITARI DELLA LOCALE STAZIONE CARABINIERI, IN OTTEMPERANZA ALL’ORDINANZA DI AGGRAVAMENTO DI MISURA CAUTELARE, EMESSA DAL TRIBUNALE DI LECCE – SEZ. G.I.P., TRAEVANO IN ARRESTO PER IL REATO DI “INOSSERVANZA DEI PROVVEDIMENTI DELL’AUTORITA’” (ART. 650 C.P.):

  • DE CARLO BRUNO CLASSE 93, GIA’ SOTTOPOSTO AGLI ARRESTI DOMICILIARI.

IL PROVVEDIMENTO SCATURISCE A SEGUITO DELLA COMUNICAZIONE ALL’A.G. DA PARTE DEI MILITARI OPERANTI DELLA VIOLAZIONE AGLI OBBLIGHI IMPOSTI. IN PARTICOLARE IL REO IL GIORNO 21 AGO 18 VENIVA CONTROLLATO ALL’INTERNO DELLA PROPRIA ABITAZIONE UNITAMENTE AD UN SOGGETTO NON APPARTENENTE AL PROPRIO NUCLEO FAMILIARE. ARRESTATO, ESPLETATE LE FORMALITÀ RITO, VENIVA TRADOTTO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI LECCE.

MILITARI ARMA OTRANTO (LE), CONCLUSIONE ACCERTAMENTI, DEFERIVANO IN STATO DI LIBERTA’ PER REATO (ILLECITA COLTIVAZIONE DI CANAPA INDIANA):

  • D., NATO OTRANTO 22.05.1979, IVI RESIDENTE LOCALITÀ MONTELAURO SNC, CONIUGATO, OPERATORE ECOLOGICO.

OPERANTI, SERATA 05 CORMES, CORSO SPECIFICO SERVIZIO FINALIZZATO AL CONTRASTO DI REATI IN MATERIA DI SOSTANZE STUPEFACENTI SORPRENDEVANO IL PREDETTO IN UN TERRENO AGRICOLO DI SUA PROPRIETA’ SITO A OTRANTO IN LOCALITÀ MONTELAURO, OVE CURAVA UNA COLTIVAZIONE DA LUI IMPIANTATA DI NR. 2701 PIANTE DI CANAPA INDIANA, ASSERITAMENTE DELLA VARIETÀ SATIVA, SENZA AVERE I PREVISTI REQUISITI PER LA COLTIVAZIONE NÉ LA DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLE SEMENTI UTILIZZATE. PIANTAGIONE SOTTOPOSTA A SEQUESTRO DI CONCERTO CON A.G. INFORMATA ARMA OTRANTO CHE PROCEDE.

MILITARI STAZIONE CC LECCE PRINCIPALE, TRAEVANO IN ARRESTO IN ESECUZIONE ORDINE CARCERAZIONE PROCURA GENERALE – CORTE APPELLO LECCE – UFFICIO ESECUZIONE PENALE:

  • LO DESERTO ALESSANDRO NATO LECCE CL. 1978, IVI RESIDENTE,;

DOVENDO ESIPARE PENA DETENTIVA ANNI 5, MESI 7 RECLUSIONE PER REATI VARI TRA CUI :EVASIONE, FURTO, TRUFFA E RICETTAZIONE.

ARRESTATO ESPLETATE FORMALITA’ RITO, E TRADOTTO PRESSO CARCERE LECCE.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.