CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

0
606

OPERAZIONI SALENTO 14 AGOSTO 2018

L’Arma di Carabinieri in questi giorni che registrano il clou delle presenze nelle località turistiche continua incessante l’azione di controllo sulla “movida” nonché quella contrasto agli illeciti ed ai reati disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Lecce, in particolare:

A Trepuzzi la scorsa notte i militari dell’Aliquota Radiomobile e dell’Aliquota Operativa del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Campi Salentina   durante un servizio specifico di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti, PEZZUTO MASSIMO, 45 anni, del luogo già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo alle ore 03.00 circa, è stato fermato nei pressi del cimitero della cittadina salentina, è stato sorpreso nel atto della cessione di 13 grammi di sostanza stupefacente del tipo “HASHISH” che, aveva poco prima ceduto ad un acquirente anch’egli identificato dai militari. Successivamente la perquisizione è stata estesa all’abitazione dell’arrestato dove sono stati rinvenuti n.1 involucro in cellophane contenente gr. 3 di marijuana; n.1 involucro contenente gr. 2,2 hashish già suddiviso in dosi, n.2 involucri contenenti rispettivamente 54 e 50 gr. di sostanze stupefacente del tipo marjiuana occultati in due località diverse dell’abitazione, materiale per il confezionamento dello stupefacente.

L’uomo , dichiarato in arresto, è stato tradotto presso la casa circondariale di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A Casarano, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri hanno tratto in arresto nella flagranza dei reati di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali D.M.L. cl. 1997, giovane del luogo già conosciuto alle forze dell’ordine.

Il ventunenne è stato fermato nella serata sulla via provinciale per Collepasso dove lo stesso, poco prima, al fine di costringere a farsi consegnare denaro per l’acquisto di sostanza stupefacente aveva aggrediva con calci e pugni il padre ed il proprio fratello minore. i due hanno riportato lesioni lievi quali escoriazioni e contusioni guaribili in pochi giorni  mentre per il giovane, colpevole dell’aggressione, una volta formalizzati gli atti dell’arresto, si sono aperte le porte della casa circondariale di Lecce.

 

 

A Melendugno,  nella frazione marina di Torre dell’Orso, nel corso dei servizi di controllo e prevenzione disposti in ambito provinciale, i militari della Stazione Carabinieri di Melendugno, unitamente a personale della Stazione Carabinieri di Vernole e del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Lecce hanno deferito in stato di libertà per detenzione ai fini dello spaccio D.A.L. senegalese di anni 19 poiché è stato sorpreso a cedere 2 grammi di marijuana ad un acquirente identificato. Nel corso della perquisizione personale è stato trovato in possesso di ulteriori 20 grammi di marijuana e la somma contante di €. 105,00. Nel corso del medesimo servizio, è stato rinvenuto, abbandonato per terra, un borsello contenente 7 involucri con complessivi  6 grammi di Cocaina e 1 grammo di hashish. Tutto quanto recuperato è stato sottoposto a sequestro ed il giovane deferito in stato di  libertà ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90 mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Lecce ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.

Sempre nel corso della serata di ieri e nell’ambito del medesimo servizio in ambito provinciale a Lequile i militari della Stazione Carabinieri di San Pietro in hanno deferito in stato di libertà per detenzione ai fini dello spaccio R.G. 36 anni del luogo, già conosciuto,  il quale è stato trovato in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare di n. 1 pianta di marijuana, 0.5 grammi di marijuana già essiccata e 41 grammi di hashish. Lo stupefacente è stato sequestrato e il trentaseienne deferito all’Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.