CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

0
260

CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

CALIMERA (LE), MILITARI LOCALE STAZIONE CC, TERMINE INTERVENTO SEGUITO CHIAMTA 112, TRAEVANO ARRESTO IN FLAGRANZA:

  • BABOI RODIKA, NATA ROMANIA CL. 2000, DOMICILIATA PRESSO CAMPO NOMADI DI FOGGIA;

 E MINORE, NATA ROMANIA CL. 2000, DOMICILIATA FOGGIA PRESSO CAMPO NOMADI.

Alle ORE 10.00 CIRCA, a CALIMERA, SI PRESENTAVANO PRESSO ABITAZIONE DI PENSIONATA CL. 1936 E, CON FUTILE PRETESTO, DOPO AVERLA DISTRATTA, LE STRAPPAVANO DAL COLLO UNA COLLANA IN ORO DANDOSI PRECIPITOSAMENTE ALLA FUGA PER LE VIE CITTADINE. L’IMMEDIATO INTERVENTO PATTUGLIA STAZIONE CC CALIMERA PERMETTEVA DI RINTRACCIARE E BLOCCARE LE DUE PERSONE.  RECUPERATA LA COLLANA E RESTITUITA ALLA PROPRIETARIA. IMMEDIATI ACCERTAMENTI CONSENTIVANO RISCONTRARE CHE MINORENNE RISULTAVA DESTINATARIA ORDINE CUSTODIA IN I.P.M. E ORDINE CARCERAZIONE EMESSI 16.07.2018 DA TRIBUNALE MINORI BARI, DOVENDO SCONTARE PENA DI ANNI 2, MESI 6 E GIORNI 18 DI RECLUSIONE PER RAPINA AVVENUTA IN BISCEGLIE (BA) 01.11.2017. LE ARRESTATE, ESPLETATE FORMALITA’ RITO, BABOI RODICA E’ STATA TRADOTTA AL CARCERE DI LECCE, LA  MINORE, SARA’ TRADOTTA PRESSO I.P.M. DI NISIDA (NA).

A TAVIANO (LE) I MILITARI DELLA LOCALE STAZIONE CARABINIERI, IN OTTEMPERANZA DELL’ORDINANZA DI AGGRAVAMENTO DI MISURA CAUTELARE EMESSA DALLA CORTE D’APPELLO DI LECCE, TRAEVANO IN ARRESTO PER IL REATO DI  “INOSSERVANZA DEI PROVVEDIMENTI DELL’AUTORITA”

  • CASARANO FIORENZA CLASSE 79,  RESIDENTE TAVIANO (LE), GIA’ SOTTOPOSTA AGLI ARRESTI DOMICILIARI;

IL PROVVEDIMENTO DI AGGRAVAMENTO SCATURISCE A SEGUITO DELLA COMUNICAZIONE ALL’A.G. DA PARTE DEI MILITARI OPERANTI DI UNA VIOLAZIONE AGLI OBBLIGHI IMPOSTI. IN PARTICOLARE LA PREDETTA LA MATTINA DEL 18 GIU 18 NON VENIVA RINTRACCIATA PRESSO IL PROPRIO DOMICILIO ED INVECE IDENTIFICATA A RACALE (LE), OSSIA IN COMUNE DIVERSO, SIA RISPETTO A QUELLO DOVE SI TROVAVA AGLI ARRESTI, SIA RISPETTO A QUELLO IN CUI ERA UBICATO A CUI ERA AUTORIZZATA A RECARSI. ARRESTATA, ESPLETATE LE FORMALITA’ DI RITO VENIVA TRADOTTA PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE LECCE SU DISPOSIZIONE DELL’A.G.

LECCE, PERSONALE DELLA STAZIONE CARABINIERI FORESTALE DI LECCE DEFERIVA IN STATO DI LIBERTÀ:2 PERSONE RITENUTE RESPONSABILI DEL REATO, Concorso in gestione illecita di rifiuti.

NELLO SPECIFICO LA PATTUGLIA, INTORNO ALLE ORE 08:20 NOTAVA UN AUTOCARRO ATTREZZATO AD AUTOSPURGO CHE ENTRAVA IN RETROMARCIA ALL’INTERNO DI UN’ABITAZIONE RECINTATA IN LECCE. DOPO CIRCA 10 MINUTI IL MEZZO USCIVA DALL’ABITAZIONE PALESEMENTE SCARICO, PER TALE MOTIVO SI PROCEDEVA A FERMARLO PER I CONTROLLI. ESEGUITO IL CONTROLLO ANCHE ALL’INTERNO DELLA PERTINENZA DELL’ABITAZIONE DA CUI IL MEZZO ERA APPENA USCITO E CONSTATANDO CHE NELLA PARETE DI UN GARAGE DELLE DIMENSIONI DI CIRCA MT 3 X 15 ERA STATA ESEGUITA UN APERTURA DELLE DIMENSIONI DI CIRCA 50 CM DI DIAMETRO BEN NASCOSTA DA UN PANNELLO. DA TALE APERTURA DA POCO EFFETTUATO UNO SCARICO DI LIQUAMI FOGNARI. PER QUANTO SOPRA, VENIVA OPERATO IL SEQUESTRO PREVENTIVO DELL’AUTOCARRO E DEL GARAGE.

ALESSANO (LE), PERSONALE DELLA STAZIONE CARABINIERI FORESTALE DI TRICASE (LE) DEFERIVA IN STATO DI LIBERTÀ UNA PERSONA NATA A VIGEVANO (PV) E RESIDENTE A DESENZANO DEL GARDA (BS) RITENUTA RESPONSABILE DEI REATI Interventi edilizi nelle zone sottoposte a vincolo in assenza di permesso. Lavori su beni paesaggistici in assenza dell’autorizzazione

PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE IN ASSENZA DI PERMESSO DI COSTRUIRE E DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA CONSISTENTI NELLA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DI UN FABBRICATO RURALE (PAJARA) ESISTENTE E NELLA COSTRUZIONE DI UN NUOVO VANO COLLEGATO AL FABBRICATO PRINCIPALE, RICOPRENDO LA CINTA MURARIA ESTERNA CON TINTEGGIATURA A BASE CEMENTIZIA DI COLORE GRIGIO, CHE PERMETTE ALLE OPERE DI NUOVA FORMAZIONE DI MIMETIZZARSI CON LA PARTE PREESISTENTE.

OPERE REALIZZATE IN ZONA GRAVATA DA VINCOLO PAESAGGISTICO AI SENSI DEL p.p.t.r. PUGLIA E RICADENTE NEL Parco Naturale Regionale “Costa Otranto – S.Maria di Leuca e Bosco di Tricase”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.