Capone

0
351

Lecce ha diritto a essere una vera capitale della cultura.

Non vogliamo la nostra Lecce come ‘città immobile’ sui suoi problemi”.

Sorda di fronte alle critiche sui rifiuti sparsi ovunque, sul caos della programmazione del traffico, sulla trascuratezza diffusa che si tocca con mano in piazza Mazzini, centro commerciale della città, nelle periferie, e persino nelle marine che, in pieno agosto, dovrebbero essere un tesoro per qualunque città ne disponga.

Un tesoro maltrattato, vilipeso, abbandonato. Ho scelto, per il bene degli operatori economici e culturali, che ce la mettono tutta per combattere la crisi, di non proporre costanti critiche pubbliche soprattutto in un periodo in cui i turisti, attratti dalla bellezza della nostra città e dalla pubblicità che in questi anni abbiamo fatto del nostro Salento, avrebbero potuto scegliere di disdire le loro prenotazioni.
Ma questo non vuol dire tollerare l’immobilismo e l’insostenibile inerzia dell’amministrazione di fronte ad ogni scempio che deturpa strade, monumenti ed esercizi della nostra città, né subire passivamente la mancanza di programmazione in settori nevralgici come il traffico, i rifiuti l’organizzazione dei servizi,  la cura e la valorizzazione degli spazi pubblici
Non possiamo assistere allo spreco di anni di politiche di promozione e valorizzazione in Italia e all’estero che in tanti abbiamo promosso, amministratori pubblici anche di diverso colore politico e operatori  privati economici, sociali, culturali.

Non possiamo rischiare che centinaia di milioni di risorse pubbliche comunali, regionali, nazionali e europee, che abbiamo investito per migliorare l’assetto complessivo  del sistema urbano, siano sprecate.
E’ urgente che chi governa la nostra città si rimbocchi  le maniche. Il monito del Vescovo, autorevole e chiaro, va raccolto. Abbiamo ereditato un patrimonio straordinario di arte e di beni: il sindaco e l’amministrazione hanno il compito e la responsabilità di programmare e realizzare seriamente le attività indispensabili perché Lecce possa splendere non solo con la luce della pietra che, peraltro, con una mostra seguita e apprezzata con la presidente Monica Maggioni stiamo portando in tutto il mondo (da Londra a Dubai), ma anche con servizi efficienti che soddisfino cittadini e turisti.

Loredana Capone

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.