CAMPAGNA AMICA

0
378

Riso “solidale” nelle piazze del Salento per salvare terra e lavoro

Anche il Salento sarà protagonista della campagna nazionale “Abbiamo riso per una cosa seria”, iniziativa di solidarietà contro l’accaparramento delle terre, il caporalato e la schiavitù di chi sottopaga i prodotti agricoli e il lavoro nei campi, promossa da FOCSIV – Volontari nel Mondo, insieme a Coldiretti e Campagna Amica, con il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e della diffusione nei Centri Missionari Diocesani della Cei, grazie alla collaborazione con l’8×1000 alla Chiesa Cattolica e Ubi Banca,legata alla vendita del riso made in Italy.

Appuntamento domenica 6 maggio nei tre mercati di Campagna Amica salentini, a Lecce in piazza Bottazzi e in piazza Ariosto (dalle 8.30 alle 13) e a Maglie in piazza Tamborino (dalle 10.30 alle 13). Acquistando con una donazione minima di 5 euro un pacco di riso 100% italiano della FdAi – Filiera degli agricoltori italiani – si  potrà contribuire alla costruzione di una scuola nella periferia povera di Manapua, nelle Filippine, dove da anni suor Carmelina Sergi, di Presicce, si occupa del recupero delle ragazze abusate sessualmente e psicologicamente.

    Si tratta della 16esima edizione della campagna “Abbiamo riso per una cosa seria” che coinvolgerà circa 4mila volontari in oltre mille piazze, mercati di Campagna Amica e parrocchie in tutta Italia questo fine settimana. Un’iniziativa promossa dalla FOCSIV, la federazione che rappresenta 82 organismi di volontariato internazionale di ispirazione cristiana, insieme a Coldiretti e alla fondazione Campagna Amica, per promuovere e sostenere l’agricoltura familiare in Italia e nel mondo. In particolare FOCSIV risponde al problema della fame promuovendo la sovranità alimentare, ovvero il diritto di ciascun Paese di definire il modello economico per il suo sviluppo coinvolgendo le comunità locali nelle scelte delle politiche sull’uso della terra.

Nel Salento Coldiretti Lecce e Campagna Amica Lecce partecipano all’iniziativa insieme ad “Amahoro Onlus”, l’associazione di volontariato promossa dall’Ufficio missionario della diocesi di Ugento-S.Maria di Leuca, in prima linea in progetti di solidarietà in Africa, Sud America e Asia.

 “Acquistando dell’ottimo riso al cento per cento italiano si potrà contribuire ad una giusta causa – dicono il presidente di Coldiretti Lecce, Pantaleo Piccinno e il direttore Giuseppe Brillante – e partecipare alle azioni benefiche di FOCSIV che risponde al problema della fame promuovendo la sovranità alimentare, ovvero il diritto di ciascun Paese di definire il modello economico per il suo sviluppo coinvolgendo le comunità locali nelle scelte delle politiche sull’uso della terra.   Per questo invitiamo tutti i salentini domenica a dare il proprio contributo a questa nobile iniziativa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.