Caccia una lepre nelle campagne, ma in periodo proibito: denuncia per un 43enne

0
119

Armato di fucile va a caccia di lepri nelle campagne di Nardò. L’attività, proibita dalla legge, è costata la denuncia a D.S., 43enne di Porto Cesareo, terminato nei guai per violazione della normativa venatoria e detenzione di specie non cacciabile appena abbattuta.

A sorprenderlo con in mano un esemplare di lepre appena uccisa sono stati i carabinieri forestali della stazione di Gallipoli. I militari, mentre erano di passaggio in località “I Ciurli”, in agro di Nardò, hanno udito degli spari. Insospettiti, si sono messi sulle tracce del responsabile arrivando ad intercettare il 43enne.

Al loro arrivo l’uomo si stava dirigendo verso la propria auto con in mano l’animale appena ucciso ed il fucile con cui aveva sparato. La lepre, secondo quanto stabilisce la normativa dell’attività venatoria, non è cacciabile in questo periodo, secondo quanto riportato nel calendario della Regione Puglia. Per il 43enne, non solo è scattata la denuncia ma anche il sequestro di fucile, munizioni ma anche dei resti dell’animale abbattuto.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.