ATTIVITA’ SVOLTE DALL’ARMA DEI CARABINIERI NEL 2018

0
106
SONY DSC

BILANCIO CONSUNTIVO DELLE ATTIVITA’ SVOLTE DALL’ARMA DEI CARABINIERI NEL 2018 E DELLE PRINCIPALI OPERAZIONI DI SERVIZIO MESSE A SEGNO NEL SALENTO NELL’ANNO APPENA CONCLUSO.

 E’ TRASCORSO PIU’ UN MESE DALL’INIZIO DEL NUOVO ANNO E, DA POCO DISPONIBILI I DATI CONSOLIDATI DEL CONSUNTIVO ARMA, E’ FINALMENTE GIUNTO IL MOMENTO DI FARE IL BILANCIO DELLE ATTIVITA’ PREVENTIVE E REPRESSIVE DISIMPEGNATE  DALL’ARMA DEI CARABINIERI NEL CORSO DEL 2018 PER RENDERE PIU’ SICURO IL TERRITORIO SALENTINO AD OPERA DI TUTTE LE SUE STAZIONI TERRITORIALI ED ORGANI INVESTIGATIVI SIA A LIVELLO COMPAGNIA CHE IN SENO AL REPARTO OPERATIVO. GRAZIE ALLA MAGNIFICA E CONSOLIDATA SINERGIA CON LA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI LECCE E SOTTO L’ALTO COORDINAMENTO DEL PREFETTO, ANCHE QUEST’ANNO I RISULTATI CONSEGUITI SONO MOLTO POSITIVI E LASCIANO BEN SPERARE ANCHE PER IL 2019 DA POCO INIZIATO.

LA GRANDE MOLE DI SERVIZI PREVENTIVI, COSTITUITI PRINCIPALMENTE DA PATTUGLIE, IN DIVISA E IN BORGHESE, HA PRODOTTO INFATTI OTTIMI RISULTATI SUL PIANO PREVENTIVO, CON UNA GENERALIZZATA FLESSIONE DEI REATI PIÙ ALLARMANTI. INCREMENTATI GLI ARRESTI RISPETTO AL 2017. IMPORTANTI OBIETTIVI SONO STATI CONSEGUITI, IN PARTICOLARE, IN OCCASIONE DEI PIÙ GRAVI FATTI DI SANGUE,  DOVE, GRAZIE ALLE INVESTIGAZIONI DEI CARABINIERI, I RESPONSABILI SONO STATI SCOPERTI, FINENDO DIETRO LE SBARRE.

IL 2018 HA DUNQUE RAPPRESENTATO UN ANNO MOLTO DELICATO PER IL CONTROLLO E IL RAFFORZAMENTO DELLA SICUREZZA, SIA NEI CENTRI STORICI DELLE TANTE CITTADINE DELLA PROVINCIA CHE SUL LUNGHISSIMO LITORALE SALENTINO, DOVE L’ARMA DEI CARABINIERI HA IMPIEGATO COME OGNI ESTATE UN CONSISTENTE NUMERO DI MILITARI ED HA SVOLTO UN’ACCURATA E CAPILLARE ATTIVITÀ DI PATTUGLIAMENTO. SI RAMMENTA CHE PER TUTTA L’ESTATE 2018, A SUPPORTO DELL’ORDINARIA VIGILANZA ASSICURATA DAI MILITARI DI TUTTO IL COMANDO PROVINCIALE, SONO STATE IMPIEGATE DIUTURNAMENTE 120 CARABINIERI GIUNTI COME RINFORZI ESTIVI (DI CUI 45 SOLO A GALLIPOLI) CHE HANNO CONSENTITO DI INCREMENTARE NOTEVOLMENTE LA PROIEZIONE ESTERNA DEI REPARTI TERRITORIALI CON ULTERIORI E PIU’ EFFICACI PATTUGLIE, ANCHE MOTOMONTATE, SOPRATTUTTO SUL LITORALE GALLIPOLINO, PORTO CESAREO, LA PINETA DI TORRE DELL’ORSO, SANTA CESAREA TERME E OTRANTO.

IL CONCETTO OPERATIVO È STATO QUELLO DI “PROSSIMITÀ” E “VISIBILITA’” PER FAR PERCEPIRE AI CITTADINI IL NOSTRO MAGGIORE IMPEGNO E IMPLENTARE, NEI FATTI, LA SICUREZZA DA LORO PERCEPITA.

L’OBIETTIVO È STATO QUELLO DI FAR SI CHE, LE VARIE STAZIONI E LE ALIQUOTE RADIOMOBILI DELLE COMPAGNIE, FUNGESSERO DA PUNTO DI ASCOLTO PER POI IMPIEGARE LE RISORSE IN MANIERA MIRATA PASSANDO DALLA “PROSSIMITA” ALLA “PARTECIPAZIONE”. IN TALE CONTESTO SI INSERISCONO LE MIGLIAIA DI CHIAMATE SUL SERVIZIO D’EMERGENZA 112 NUE  ANCHE PER LA RICHIESTA DI SEMPLICI INFORMAZIONI O PER SEGNALE SITUAZIONI SOSPETTE DA SOTTOPORRE ALL’ATTENZIONE DEGLI INVESTIGATORI.

L’AZIONE DELL’ARMA SI È SVOLTA DUNQUE SU PIÙ FRONTI, IN PARTICOLARE QUELLI DELLA PREVENZIONE E REPRESSIONE DEI FENOMENI MICROCRIMINALI CHE INCIDONO SULLA SERENA VITA DI QUANTI VIVONO NEL TERRITORIO SALENTINO O VENGONO A TRASCORRERE UN PERIODO DI VACANZA, SENZA TRALASCIARE IL FOCUS INVESTIGATIVO, SEMPRE ATTUALE, SULLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA E I SUOI ILLECITI INTERESSI.

NEL CORSO DEI FINE SETTIMANA SONO STATI INTENSIFICATI I SERVIZI DI PROSSIMITÀ IN OGNI COMUNE DELLA PROVINCIA LECCESE, FINALIZZATI ALLA PREVENZIONE DEI REATI E SOPRATTUTTO PER CONTRASTARE IL FENOMENO DELLA “MALAMOVIDA” LEGATO ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI E DELLA GUIDA IN STATO DI EBREZZA (CON L’IMPIEGO MASSIVO DI ETILOMETRI) O DI ALTERAZIONE DOVUTA ALL’ASSUNZIONE PROPRIO DI TALI SOSTANZE.

UNA PARTICOLARE ATTENZIONE È STATA POSTA ANCHE NEI CONFRONTI DEI SOGGETTI ALLA GUIDA DI MOTO/CICLOMOTORI SENZA L’USO DEL CASCO, CONDOTTA SOCIALMENTE CENSURABILE (OLTRE CHE AMMINISTRATIVAMENTE) CHE DI QUANTI NON USANO ANCORA ALLACCIARE LE CINTURE DI SICUREZZA O CHE PARLANO AL TELEFONO MENTRE SONO AL VOLANTE O CHE GUIDANO PERICOLOSAMENTE METTENDO A REPENTAGLIO LA PROPRIA VITA E QUELLA DEGLI ALTRI UTENTI DELLA STRADA PONENDO IN ESSERE MANOVRE PERICOLOSE E CENSURATE DAL CDS, COME SORPASSI E SUPERAMENTO DEI LIMITI DI VELOCITA’ CONSENTITI.

I SERVIZI PREVENTIVI E REPRESSIVI EFFETTUATI SONO RICADUTI NELL’AMBITO DI UNA STRATEGIA DI ANCOR PIÙ IMPONENTE AZIONE MESSA IN ATTO SECONDO LE LINEE GUIDA IMPARTITE DAL COMANDO DELLA LEGIONE CARABINIERI PUGLIA, ED HA ESPRESSO LA VOLONTÀ DELL’ARMA DI OFFRIRE SEMPRE MAGGIORE SICUREZZA ALLA CITTADINANZA E AI NUMEROSI TURISTI PRESENTI IN OGNI ANGOLO DEL TERRITORIO PUGLIESE.

EFFETTUATI ANCHE NUMEROSI SERVIZI A PIEDI SOPRATTUTTO NELLE AREE A MAGGIORE VOCAZIONE TURISTICA ED ARTISTICA, METE DI NUMEROSISSIMI CITTADINI, PONENDO IN ESSERE UN INCISIVO CONTROLLO DELLE PERSONE SOCIALMENTE PERICOLOSE, SOTTOPOSTE A MISURE DI PREVENZIONE E LIMITATIVE DELLA LIBERTÀ PERSONALE. 

PARTICOLARE ATTENZIONE È STATA ALTRESÌ POSTA NEL CONTRASTO DELL’ABUSIVISMO COMMERCIALE E SULLA VENDITA DI PRODOTTI CON MARCHI DI FABBRICA CONTRAFFATTI O DANNOSI PER LA SALUTE, O DI RECENTE AI “BOTTI” ILLEGALI, CONDOTTA PRINCIPALMENTE NEI CENTRI STORICI E NELLE LOCALITÀ MARINE E LUNGO LE SPIAGGE JONICHE ED ADRIATICHE, CHE HANNO PORTATO A SEQUESTRARE MIGLIAIA DI ARTICOLI ILLEGALI ED ELEVARE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER SVARIATE MIGLIAIA DI EURO AI DANNI SOPRATTUTTO DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI, ALCUNI DEI QUALI NON IN REGOLA CON IL PERMESSO DI SOGGIORNO.

IN SINTESI RIPORTIAMO ALCUNE DELLE CIFRE PIU’ SALIENTI REGISTRATE IN PROVINCIA, FRUTTO DI UNA MANOVRA STRATEGICA DELL’ARMA PER RENDERE SEMPRE PIU’ EFFICACE IL CONTROLLO DEL TERRITORIO ED IL CONTRASTO AD OGNI FORMA DI ILLEGALITA’ DIFFUSA:

PERSONE ARRESTATE: 844 (NEL 2017 ERANO 659) DI CUI 355 IN FLAGRANZA

PERSONE DENUNCIATE: 5668 (NEL 2017 ERANO 5420) DI CUI 479 NEI CONFRONTI DI STRANIERI EXTRACOMUNITARI.

PATTUGLIE: 56.838

CONTRAVVENZIONI AL CDS ELEVATE: 23.047

PATENTI RITIRATE. 612

MEZZI SEQUESTRATI: 721

ARMI SEQUESTRATE: 38 CORTE,

36 LUNGHE,

8 ALTERATE

POLVERI ED ESPLOSIVI SEQUESTRATI: 38 KG.

DROGA SEQUESTRATA: 2,100 KG DI COCAINA,

1,938 KG DI EROINA,

44,66 DI HASHISH,

77,260 DI MARJUANA

CHE SI AGGIUNGONO AGLI INGENTI QUANTITATIVI DELLE ALLE PIANTAGIONI RITROVATE QUEST’ANNO

PERSONE CONTROLLATE: 258.000 DI CUI 2973 STRANIERI EXTRACOMUNITARI

MEZZI CONTROLLATI: 215.000.

MISURE DI PREVENZIONE PROPOSTE:

  • AVVISI ORALI: 64
  • FOGLI DI VIA OBBL.: 195
  • SORVEGLIANZA SPECIALE: 12

INFINE, PER CONCLUDERE QUESTO BILANCIO OPERATIVO, NON SI PUÒ NON CITARE LA CONTINUA ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO DI OGNI FORMA DI INQUINAMENTO AMBIENTALE O DI TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA AD OPERA DEI CARABINIERI DI LECCE E DEI COLLEGHI DEL NUCLEO OPERATIVO ECOLOGICO, DEL NUCLEO ANTISOFISTICAZIONE E SANITA’ E DEL GRUPPO CARABINIERI FORESTALI.

IN TUTTO QUESTO, AI CARABINIERI NON È SFUGGITA LA CONSUETA ATTENZIONE AL MONDO GIOVANILE, CON CENTINAIA DI STUDENTI INCONTRATI IN TUTTA LA PROVINCIA NEL CORSO DEGLI INNUMEREVOLI ED INTERESSANTI MOMENTI DI RIFLESSIONE TENUTI DAI CAPITANI DI LECCE, CAMPI SALENTINA, CASARANO, GALLIPOLI E MAGLIE SUI TEMI PIÙ CARI AI RAGAZZI. SI È DISCUSSO INFATTI DI BULLISMO, CYBERBULLISMO, DROGA, GUIDA SICURA, VIOLENZA DI GENERE, LUDOPATIA E RISPETTO DELL’AMBIENTE.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCasa del Mutilato
Prossimo articoloVivaisti, di Gioia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.