ASPETTANDO SAN LORENZO AL CASTELLO DI GALLIPOLI. ECCO IL PROGRAMMA SOTTO LE STELLE

0
185

ASPETTANDO SAN LORENZO AL CASTELLO DI GALLIPOLI. ECCO IL PROGRAMMA SOTTO LE STELLE

Domenica 9 agosto (dalle 20.30 a mezzanotte circa) tutti i visitatori del Castello di Gallipoli (Le) avranno la possibilità di scrutare il cielo e le stelle grazie ad una serata astronomica organizzata in collaborazione con il Gruppo Astrofili Salentini. Durante “Aspettando San Lorenzo” dai telescopi si potrà ammirare il Signore degli Anelli, il pianeta Saturno in tutto il suo splendore (fino alle 22) e alcuni oggetti del profondo cielo oltre a qualche ammasso stellare e la galassia di Andromeda. Con l’ausilio di un puntatore laser i presenti saranno accompagnati in un affascinane viaggio romantico  intorno alle stelle delle costellazioni boreali estive alla ricerca della stella maestra, mentre la via Lattea riempirà gli occhi della sua meravigliosa bellezza, nella speranza che, la notte precedente a quella di San Lorenzo sia ugualmente prodiga di stelle cadenti.

Il Castello ospita – sino al 27 settembre – la personale di Michelangelo Pistoletto, uno tra i più importanti artisti contemporanei al mondo. Pittore e scultore, esponente della Pop Art, animatore e protagonista del movimento dell’Arte Povera, autore negli anni Sessanta e Settanta dei Quadri specchianti e degli Oggetti in meno, fondatore della Cittadellarte-Fondazione Pistoletto a Biella, luogo di interazione tra l’arte, l’educazione, l’industria e la società, Pistoletto ha ideato per Gallipoli tre grandi installazioni site-specific (il Terzo Paradiso nella Piazza d’Armi, un labirinto di cartone e il tavolo specchiante LoveDifference nella sala ennagonale), che stimolano simbolicamente lo spazio di relazione tra le persone e la storia, riconnettendo il passato al presente. La mostra, curata da Manuela Gandini, che ha ottenuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, è prodotta dall’agenzia di comunicazione Orione – che gestisce il Castello con la direzione artistica dell’architetto Raffaela Zizzari – in sinergia con l’Amministrazione Comunale e il prezioso contributo del sindaco Francesco Errico.

Una sala del castello ospita anche un temporary store di Made in Carcere che propone borse, accessori, custodie tech confezionati da donne detenute, utilizzando esclusivamente tessuti avanzati, materiali di recupero o riciclo che vengono combinati e rielaborati con creatività per dare loro una “seconda vita”. Chi compra da Made in Carcere sostiene un progetto rieducativo che fa bene all’ambiente. In occasione dell’inaugurazione della sua personale, il maestro Pistoletto ha trascorso circa un’ora nel carcere di Borgo San Nicola a Lecce incontrando alcune delle sarte detenute. In quell’occasione l’artista ha raccontato loro del suo concetto universale del Terzo Paradiso lasciando un segno/ricordo sul muro del laboratorio.

Sabato 22 agosto le terrazze ospiteranno il galà finale della quinta edizione del festival “Tango… pizzicato” con la partecipazione di tre coppie di maestri e ballerine (Juan Carlo Martinez, Nora Witanoswsky, Tobias Ert, Roberta Fersi, Stefano Calogiuri e Daniela Rizzo) che si alterneranno tra le note magiche e sensuali del tango.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.