Anabolizzanti e farmaci vietati, denunciato gestore di una palestra di Casarano

0
460

Farmaci anabolizzanti vietati sono stati ritrovati all’interno di una palestra di Casarano affiliata alla Federazione Pesistica Italiana.
Nei guai è finito il gestore 38enne della struttura, D.G.D. che è stato denunciato dai carabinieri del Norm di Casarano per ricettazione, assunzione e cessione di farmaci dopanti e importazione non autorizzata di farmaci da paesi terzi. Il blitz è scattato ieri e ha coinvolto, oltre ai militari della compagnia sud-salentina anche i militari della stazione di Casarano e il nucleo Nas di Lecce. Durante il controllo nella palestra sono spuntate all’interno di un ufficio 140 compresse di “Danabol” appartenente alla categoria degli steroidi anabolizzanti; 60 compresse di “Clembuterolo” appartenente alla categoria degli steroidi anabolizzanti; 10 fiale di “testosterone” appartenente alla categoria degli ormoni steroidei; 80 compresse di “Citomed” appartenente alla categoria degli ormoni della crescita; una fiala di “bio-peptide” appartenente alla categoria degli ormoni della crescita.
Si tratta di farmaci, riportanti dati identificativi in lingua estera e sprovvisti di autorizzazione all’immissione in commercio in Italia. Il loro uso è vietato sia durante le gare che fuori. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare l’agibilità e le autorizzazioni per gestione la palestra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.