AMBIENTE E QUALITA’ DELLA VITA

0
276

C’E’ UN MODO PER SALVARE IL SALENTO ?

 Relatore sarà il chiar.mo prof. Pasquale Cavaliere,  giovedì 20 febbraio, alle ore 18,30, presso la Fondazione Palmieri, in Vicolo dei Sotterranei a Lecce.

 Importante evento politico-culturale organizzato dal Coordinamento Cittadino di Lecce di “Cambiamo” su di un tema fondamentale : “AMBIENTE E QUALITA’ DELLA VITA : C’E’ UN MODO PER SALVARE IL SALENTO ?”, relatore sarà il prof. Pasquale Cavaliere, docente del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento,  giovedì 20 febbraio, alle ore 18,30, presso la Fondazione Palmieri, in Vicolo dei Sotterranei a Lecce. Dopo il saluto  di Federica De Benedetto, Coordinatrice Regionale di Cambiamo e di Riccardo Monteduro, Coordinatore Provinciale di Cambiamo, introdurrà l’argomento Wojtek Pankiewicz, Coordinatore Cittadino di Cambiamo. Alla relazione del prof. Pasquale Cavaliere  faranno seguito due interventi programmati, da parte di Elia Franchini, delegata cittadina ai Beni Culturali, Ambiente e Turismo di Cambiamo ed Elisabetta Pagliara, delegata cittadina alla Qualità della Vita, Benessere fisico, mentale e spirituale. Si aprirà quindi il dibattito. L’ingresso è libero. Parteciperanno all’incontro cittadini e associazioni ambientaliste.

Il Coordinatore Cittadino di Cambiamo, Wojtek Pankiewicz ha dichiarato : “Cambiamo e l’ambiente è la nostra sfida per il futuro. Tra i punti principali del nostro impegno al servizio di Lecce e del Salento ci saranno, infatti, le questioni ambientali, dalla lotta contro l’inquinamento alla promozione delle politiche ecologiche. Che cosa possiamo fare ? Che cosa dobbiamo fare ? Ce lo faremo dire dai luminari come il prof. Pasquale Cavaliere, dagli esperti, dalle associazioni, dai cittadini. Ecco il perché dell’incontro. Il primo di una serie, poiché noi amiamo la politica progettuale. “

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.