Allerta Meteo Sicilia

0
271

Allerta Meteo in Sicilia: oggi la quiete prima della tempesta, da domani inizia un lungo periodo di freddo e forte maltempo

La Sicilia vive il secondo giorno consecutivo dal clima primaverile oggi con clima mite, temperature gradevoli e cieli sereni o poco nuvolosi in tutta l’isola. Sembra tutto troppo bello per essere vero, infatti è solo una breve illusione di primavera che durerà soltanto poche ore. Da domani, giovedì 5 marzo sin dalle prime ore del mattino, l’isola sarà investita da un brusco fronte temporalesco che farà crollare le temperature di oltre 12-13°C in poche ore, provocando fenomeni meteorologici particolarmente estremi proprio per gli accesissimi contrasti termici.

maltempo-in-arrivo-su-catania-e-la-sicilia-3bmeteo-60965Che marzo sia un mese pazzerello è noto sin dagli antichi proverbi contadini, ma gli sbalzi termici attesi nelle prossime ore saranno davvero notevoli. E’ alto il rischio di nuovi drammatici eventi calamitosi in molte aree siciliane. Si temono altre vittime dopo la devastazione di febbraio, quando il maltempo purtroppo ha ucciso due siciliani: Antonio Giordano, colpito da un albero sradicato dal forte vento a Trapani il 24 febbraio, e Francesco Paolo Alaimo, allevatore di Gangi travolto da un torrente in piena il 27 febbraio. Oggi dopo 4 giorni non è ancora stato ritrovato il cadavere, i soccorritori continuano le ricerche ma ormai senza speranze di ritrovarlo in vita.

maltempo sicilia (6)Nei prossimi giorni in Sicilia si verificheranno altre precipitazioni torrenziali, soprattuttovenerdì 6 nel versante tirrenico dell’isola tra messinese e palermitano. La neve cadrà copiosa nelle zone interne oltre i 600700 metri di altitudine, con accumuli abbondanti dagli 800900 metri in su’ ed eccezionali oltre i 1.000 metri tra Madonie, Nebrodi ma anche sui Peloritani e nel versante nord/occidentale dell’Etna. Alto rischio di nuovi fenomeni di dissesto idrogeologico su un territorio ancora zuppo d’acqua dopo le piogge record di febbraio, non più in grado di assorbirne altra. La caratteristica più importante – e preoccupante – di questo nuovo peggioramento in Sicilia, però, sarà il forte vento di ponente (giovedì) e tramontana (venerdì) che soffierà con raffiche superiori ai 110km/hsoprattutto nelle zone occidentali dell’isola, sferzando le province di Palermo, Trapani e Agrigento e provocando gravi danni nelle zone costiere per le devastanti mareggiate e in tutta la terraferma per le raffiche simili a quelle di un uragano. Il maltempo continuerà, seppur meno intenso, anche nel weekend.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.