Alla Feltrinelli di Lecce la presentazione del libro di Edagricole “La nuova normativa vitivinicola”

0
92

Domani, giovedì 12 dicembre (ore 18.30), si terrà presso la Libreria Feltrinelli di Leccela presentazione del libro “La nuova normativa vitivinicola – Tracciabilità, semplificazione, autocontrollo dopo il Testo unico del vino”, di recente edito da Edagricole e scritto a sei mani da Stefano SequinoLuigi Bonifazi, Massimiliano Apollonio

Alla presentazione del libro, tenutasi in anteprima a Roma nei giorni scorsi presso il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali alla presenza della ministra Teresa Bellanova,  prenderanno parte uno dei tre autori, il salentino Massimiliano Apollonio, il senatore Dario Stefàno, il relatore dell’Associazione Italiana Sommelier di Lecce Fabrizio Miccoli, il direttore dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Mipaaf Francesco Giovinazzi. Modera la giornalista Leda Cesari.

L’opera

Il volume offre lo stato dell’arte della legislazione vitivinicola e può essere utile anche a coloro che intendono aggiornare le proprie conoscenze o formarsi professionalmente per stare al passo con i tempi.Oltre 500 pagine di facile lettura e ricche di casi pratici, nelle quali sono argomentate le più recenti norme del settore vitivinicolo, ponendo in risalto i punti di cambiamento che, dal vigneto alla bottiglia, sono stati introdotti a livello europeo e nazionale.

Si tratta di un contesto, ancora mutevole, che vede al centro del sistema normativo la legge 12 dicembre 2016, n. 238, il cd. Testo unico del vino, punto di partenza e non di arrivo di questa riforma disciplinare: sono tanti infatti i decreti attuativi che negli ultimi mesi hanno approfondito, sotto il profilo tecnico-operativo, singole tematiche e spazi di lavoro. Altre norme hanno inoltre modificato il tessuto normativo, a partire dai processi di dematerializzazione fino alla attesa disciplina dell’enoturismo.Un testo completo che, accanto alle regole e alle disposizioni cogenti, concede uno spazio agli standard volontari, strumenti di miglioramento delle performance aziendali, di autocontrollo e di maggiore consapevolezza dei sistemi e dei processi d’impresa.

Inappendice, la stesura completa del Testo Unico, il quadro delle disposizioni sanzionatorie rispetto alle possibili violazioni e un quadro di alcune etichette-tipo relative ai principali casi pratici che più frequentemente possono verificarsi nell’etichettatura e nella presentazione dei prodotti vitivinicoli.

 Gli autori

Stefano Sequino è agronomo ed enologo, funzionario del Dipartimento ICQRF del MiPAAF. Docente e relatore in numerosi convegni per tematiche relative ai sistemi normativi del settore vitivinicolo, ha partecipato a tavoli di lavoro costituiti per l’adozione nazionale della normativa di settore.

 Luigi Bonifazi è agronomo e responsabile dello schema di certificazione dei vini per 3A-PTA. È stato giornalista pubblicista con all’attivo numerosi articoli e pubblicazioni apparsi in diverse riviste del settore. Ha ricoperto l’incarico di direttore del Consorzio Tutela Vini Montefalco per un decennio.

 Massimiliano Apollonio, imprenditore e consigliere nazionale Assoenologi, è anche consigliere del Consorzio del Salice Salentino, accademico aggregato dei Georgofili e dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino,nonché Panel Chairman in vari concorsi enologici nazionali ed internazionali.3 allegati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.