A.N.D.E. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DONNE ELETTRICI

0
63
Roma, 13 ott. (askanews) - E' stata uccisa in Siria Hevrin Khalaf, una delle più conosciute attiviste per i diritti delle donne e segretaria generale del partito Futuro siriano. Dalle prime ricostruzioni è caduta in un'imboscata di terroristi islamisti sull'autostrada tra Manbij e Qamishlo, zona che è sotto il controllo di gruppi ex al Quaeda alleati dei turchi nella loro offensiva anticurda in Siria.

NO ALLA GUERRA

Difendere le comunità del nord della Siria è difendere i nostri valori, le nostre speranze, la nostra dignità civile.
L’ Associazione A.N.D.E sezione di Lecce, chiede a gran voce che si avvii una forte e decisa azione diplomatica perché cessi immediatamente la guerra e si fermi l’invasione del territorio siriano .
Non è sufficiente da parte del Parlamento italiano interrompere la vendita delle armi alla Turchia.
L’intera Comunità Europea dia mandato ad una delegazione internazionale che garantisca la fine del conflitto, il rispetto dei confini ed il diritto internazionale.
Si provveda nell’immediato all’invio di soccorsi per i feriti e per gli sfollati.
La Guerra in Siria deve essere inserita con urgenza all’ordine del giorno del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. L’ appartenenza della Turchia alla Nato non può costituire un alibi.
La Nostra Associazione politica ed apartitica, esprime la massima solidarietà soprattutto alle donne di Rojava che dovranno combattere ancora per difendere i diritti per cui hanno lottato anche con la Vita.
Citando una frase significativa delle combattenti curde ” Non siamo soltanto donne che combattono l’ISIS. Noi lottiamo per cambiare la mentalità della società e mostrare al mondo di cosa siano capaci le donne”, vogliamo ricordare Hevrin Khalaf.
“Hevrin Khalaf, segretario generale del neo costituito Partito Futuro siriano, attivista e paladina dei diritti delle donne in un paese dove troppo spesso sono vittime di discriminazione, da tempo si batteva per la pacificazione fra curdi, cristiano-siriaci e arabi nella regione ormai martoriata da una guerra civile senza fine.”
Ieri, 14 ottobre 2019, è stata stuprata , uccisa a sangue freddo e poi lapidata dai miliziani filo-turchi nelle zone dove le truppe di Ankara hanno invaso la flagellata nazione siriana.
Hevrin Khalaf rappresenta una speranza di pace e sviluppo per i popoli del Medio Oriente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.