A lezione di imprenditorialità e startup

0
122

Daniele Manni incontra gli over 60 di Unitre Lecce

Creatività, innovazione e tanta esperienza, sono stati questi gli ingredienti principali con cui si è affrontato l’incontro formativo sull’imprenditorialità

 Ha senso parlare di imprenditorialità creativa e startup innovative ad una platea di over 60? La domanda è lecita e la risposta è meno scontata di quanto si possa credere. Se n’è parlato lunedì scorso presso l’incontro dal titolo “Siamo tutti fautori di cambiamento e innovazione”, che ha visto il docente dell’Istituto “Galilei – Costa” di Lecce, Daniele Manni, interloquire con un’aula gremita di uomini e donne over 60, iscritte ad “Unitre Lecce”. L’incontro è inserito nel ricchissimo programma dell’anno accademico 2019-20 dell’Università delle tre età.

Dopo una breve introduzione in cui il docente salentino ha illustrato le caratteristiche particolari della didattica innovativa che viene applicata al “Costa” e dopo una veloce carrellata delle idee imprenditoriali e startup condotte quest’anno dagli studenti, si è poi passati ad una fase operativa in cui è stata stimolata la creatività e la riflessione dei presenti su quella che poteva essere una nuova idea di micro impresa. Questa fase, conosciuta col nome di “brainstorming” (tempesta di cervelli e idee), ha portato i numerosi studenti “diversamente giovani” a pensare alla loro quotidianità, ai micro e piccoli problemi che affrontano ogni giorno e alle possibili soluzioni. Molto importante è proprio il significato di “possibile”, in quanto in questi casi bisogna cercare soluzioni concretamente realizzabili, tenendo conto delle risorse che sono a disposizione, sia in termini economici che delle conoscenze, capacità e competenze.

Da questo animato confronto un’idea di impresa sociale è venuta fuori ma, come spesso succede in questi contesti, gli ideatori preferiscono mantenere il totale riserbo e considerarla, per ora, top secret.

«È stata sicuramente una “lezione” molto particolare. – ha riferito Daniele Manni – Poter parlare di innovazione, anche tecnologica, e interagire con un gruppo di donne e uomini in un’età non più giovanissima è un’esperienza che non mi era ancora capitata, ed è stata incredibile. Ho avuto la dimostrazione pratica che la vivacità mentale non ha età e, ad essere sinceri, in questo gruppo ho trovato una componente che solitamente è inesistente quando interagisco con i miei studenti delle superiori e con i giovanissimi alunni delle scuole medie durante i laboratori dello Startup Garden, l’esperienza. Esperienza di vita vissuta, di problemi affrontati, di competenze lavorative e gestionali. Una marcia in più quindi. L’idea di startup sociale che è scaturita dall’incontro è molto stimolante e sarebbe bellissimo se riuscissimo a concretizzarla e, perché no, anche con la collaborazione dei ragazzi più giovani. Under 18 e over 60 insieme

«Unitre Lecce è un vero e proprio ateneo – afferma il presidente Giovanni Diurisi – che, oltre a mantenere attiva la mente e nutrire lo spirito con vecchi e nuovi interessi, vuole contribuire anche a rendere attivo il tessuto sociale favorendo il contatto tra differenti classi di età.». “Unitre Lecce” propone un fitto calendario accademico che ha avuto inizio il 24 ottobre scorso e terminerà il 25 maggio 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.