48°RALLY DEL SALENTO

0
472

IL 48°RALLY DEL SALENTO È ENTRATO NEL VIVO. IN CORSO LE PRIME VERIFICHE. OBIETTIVI E SPERANZE DALLA VOCE DEI PROTAGONISTI.

 

Si sono aperti i battenti della quarantottesima edizione del Rally del Salento. Alla Pista Salentina di Torre San Giovanni-Marina di Ugento sono in via di conclusione in queste ore le tradizionali operazioni di verifica amministrativa e tecnica, un momento fondamentale per tutti gli equipaggi e i team iscritti in quanto in base all’esito delle suddette verifiche che hanno lo scopo di accertare la conformità sia dei documenti amministrativi e sportivi richiesti che delle vetture alla regolamentazione tecnica e di sicurezza, verrà decisa l’ammissione o meno alla gara. Finora nessuna clamorosa esclusione. Le operazioni, divise per turni, si protrarranno fino alle ore 12.30. Come sempre le verifiche tecniche sono sfalsate di 30 minuti rispetto a quelle amministrative con quest’ultime quindi che termineranno alle ore 12.00, orario in cui avrà luogo, in località Madonna del Casale nel territorio di Ugento, a pochi chilometri dal Parco Assistenza, lo “shakedown”, il test con le vetture in assetto gara che fino alle ore 18 consentirà ai concorrenti di sistemare al meglio le proprie auto e di scegliere le soluzioni tecniche più adatte per la sfida che partirà questa sera con la prima prova speciale.

Queste alcune delle le dichiarazioni raccolte tra i piloti:

Elwis CHENTRE (Ford Focus Rs Wrc N°1): “La mia ultima partecipazione qui è del 2011. Spero di riuscire a partire subito bene anche se le prime prove mi serviranno per riprendere un po’ i meccanismi della gara”.

Marco SIGNOR (Ford Focus Rs Wrc N°2): ”La gara la conosciamo bene, la macchina l’abbiam provata e va bene. Abbiamo quindi tutte le carte in regola per poter dire la nostra anche quest’anno”.

Manuel SOSSELLA (Ford Fiesta Wrc N°3): “Il nostro campionato Wrc parte da qui. L’obiettivo è quello di lottare per la vittoria. Abbiamo fatto dei test molto  positivi che ci fan ben sperare. Lo scorso anno è stata una gara poco fortunata, anche da quell’esperienza però abbiamo imparato molto”.

Alessandro BOSCA (Citroën Ds3 Wrc N°4): “Puntiamo al miglior risultato possibile, la gara l’abbiamo già fatta nel 2010, due prove sono le stesse, attaccheremo su quelle, nella speranza di portare a casa un bel risultato”.

Paolo PORRO (Ford Focus Rs Wrc N°5): “Tanti avversari, tutti forti, siamo in cinque con le Wrc e possiamo vincere tutti. La gara è molto particolare e bisogna essere sempre molto concentrati”.

Efrem BIANCO (Ford Fiesta RRC-S2000 N°8): “Come prima esperienza speriamo di avere un buon approccio con le prove speciali che non sono semplici o meglio non sono come quelle a cui siamo abituati a correre noi. Speriamo di non fare errori e pensare più al campionato che al risultato di questa gara”.

Alex VITTALINI (Citroën Ds3 R3T N°10): “La vedo difficilissima come gara, speriamo di far bene, di migliorarci strada facendo e di arrivare in fondo”.

Roberto VESCOVI (Renault New Clio R3C N°11): ”È una gara diversa da tutte le altre e questo è anche un motivo in più  per far bene”.

Francesco RIZZELLO (Peugeot 208 T16 R5 N°12): “Ci impegneremo per fare del nostro meglio

e per stare il più avanti possibile anche se sarà molto difficile, la concorrenza e forte e numerosa”.

Fernando PRIMICERI (Peugeot 207 S2000 N°14): “Dopo alcuni ritiri speriamo di riuscire a  tagliare il traguardo”.

Sergio TERRINI (Peugeot 207 S2000 N°15): “Ci torno sempre volentieri al Rally del Salento Quest’anno poi avrò il piacere di avere al mio fianco un navigatore di notevole caratura quale Gigi Pirollo. Per quanto riguarda la gara qui è sempre difficile fare risultato, ci sono i locali che vanno anche molto forte, facendo il campionato però pensiamo soprattutto ai punti”.

Albino PEPE (Peugeot 207 S2000 N°16): “Faremo una gara innanzitutto per conoscere la vettura. Non ho mai guidato un’aspirata al top. Abituato con le macchine turbo sicuramente noterò la differenza. Punterò a far bene soprattutto questa sera e poi domani su Palombara, la prova di  casa”.

Silvio TABACCHINO (Mitsubishi Lancer Evo IX N4 N°18): “Abbiamo fatto dei test nei giorni scorsi per poterci approcciare al meglio. L’obiettivo per noi è finire la gara”.

Massimo LOMBARDI  (Renault Clio S1600 N°19): “Siamo qua per fare del nostro meglio. Il percorso è molto tecnico e particolare. E’ una gara a cui partecipiamo per la prima volta  e dove secondo me l’esperienza conta moltissimo”.

Antonio FORATO  (Renault Clio S1600 N°20): “Come sempre ce la metteremo tutta per fare del nostro meglio. Sarà difficile ripetere il risultato dello scorso anno ma molto dipenderà anche da come andranno i piloti che partono davanti  a noi”.

Michele SASSANO (Renault New Clio R3C N°25): ”Veniamo da un Mille Miglia non molto positivo. Per noi è la prima volta qui nel Salento. Gara difficile e impegnativa l’obiettivo primario è non fare danni”.

Oscar SORCI (Renault New Clio R3C N°26): ”Prove belle e come sempre difficili bisogna stare molto in campana su Specchia, un piccolissimo errore e sei fuori gioco”.

Santo SICILIANO (Opel Astra Gsi 16v A7 N°28): “Siamo qui per divertirci, per fare sempre del nostro meglio e per onorare anche una doppia ricorrenza: il mio venticinquesimo anno di licenza e la mia ventiquattresima partecipazione al Rally del Salento”.

Mauro ADAMUCCIO (Renault Clio Williams A7 N°29): “ L’obiettivo è quello di fare bene. Rispetto a Casarano abbiamo cambiato vettura, vedremo”.

Luca FIORENTI (Citroën C2 R2B N°30): “Ci riproviamo, dopo l’esperienza positiva dello scorso anno e dopo il bel risultato del Mille Miglia puntiamo a proseguire positivamente il nostro cammino nel campionato”.

“CHICCO” (Citroën C2 R2B N°31): “Siamo qui per imparare poi se arriva il risultato saremo più che felici, con Fiorenti e Montagna sarà però molto dura”.

Francesco MONTAGNA (Citroën C2 R2B N°32): “Confidiamo nella nostra sete di riscatto sperando che la sfortuna finalmente si decida a voltarci le spalle. Siamo fiduciosi e daremo

come sempre il massimo”.

Guglielmo DE NUZZO (Renault Clio Rs N3 N°37) “Puntiamo ad arrivare alla fine, divertendoci.”

Salvatore ROMANO (Peugeot 106  A6 N°40): “Faremo una gara tranquilla con la speranza almeno di riuscire a tagliare il traguardo. Al di là del risultato finire il Rally del Salento è già un successo”.

Domenico LO SCHIAVO (Peugeot 106 Rallye N2 N°44): “Dopo lo stop di Casarano ripartiamo da qui. Cerchiamo di far bene e di poterci esprimere al meglio “.

Davide CAGNI (Suzuki Swift N2 N°45): “Speriamo di fare una buona gara, di divertirci e di avere un esito migliore di quello dell’anno scorso”.

Corrado PELOSO (Suzuki Swift R1B N°49): ”Qui ho un bellissimo ricordo quello della vittoria nel trofeo Suzuki del 2012 speriamo porti bene. Debutteremo con la nuova vettura, l’abbiamo provata in un test e sono rimasto piacevolmente sorpreso”.

Nicola ANGILLETTA (Suzuki Swift R1B N°50): ”Ci siamo preparati al meglio per questa gara anche se per noi è la prima volta ed è un rally molto impegnativo. Cercheremo di limitare i danni per poter riscattare il ritiro di Brescia”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.